"Raggio di luna", la rassegna estiva ospitata a Calvi

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive l'area stampa dell'ente locale: E' stata presentata a Calvi “Raggio di Luna - Sere d’e...state a Calvi 2022”, la Rassegna organizzata dall’Amministrazione Comunale di Calvi in collaborazione con le Associazioni socio-culturali e sportive presenti sul territorio. La conferenza stampa si è tenuta nel Teatro Comunale, che sarà teatro per quasi tutti gli eventi estivi calvesi.

Una Rassegna rivolta a tutti, tanto ai più giovani, quanto ai più saggi, in cui Musica, Teatro, Arte, Danza, Canto, Poesia agiscono in sinergia illuminati da un Raggio di Luna Calvese, tra tradizione e innovazione, tra passato, presente e futuro allietando le magiche sere d’e...state a Calvi. Una rassegna che oramai è diventata un appuntamento fisso predisposto dall’ Amministrazione Rocco per diversi anni, caratterizzandola soprattutto per innovazione e capacità di coinvolgimento. Tali aspetti sono emersi durante la Conferenza avviata dal Sindaco di Calvi, l’Avv. Armando Rocco, che, dopo i dovuti ringraziamenti a tutte le associazioni che hanno fornito il loro apporto alla realizzazione della rassegna, è entrato nei dettagli degli eventi previsti.

La Rassegna “Raggio di Luna - Sere d’e...state a Calvi” avrà inizio domenica 14 agosto 2022 con il Festival Nazionale di Teatro Ragazzi, che vede la direzione artistica di Virginio De Matteo e che rappresenta la novità per la ormai storica Rassegna calvese. La prima delle tre serate dedicate a questo imperdibile Festival è portata in scena da I Guardiani dell’oca, compagnia teatrale professionale di Salerno che presenta “Il vecchio e il mare”, liberamente tratto da “Il vecchio e il mare” di Hernest Hemingway, scritto e diretto da Zenone Benedetto. A tale proposito, nel corso della conferenza stampa ha preso la parola il direttore organizzativo del Festival Nazionale di Teatro Ragazzi, Mimmo Soricelli, il quale ha illustrato in dettaglio anche le altre due serate del Festival Nazionale di Teatro Ragazzi, presentando i due successivi appuntamenti del Festival: la seconda serata si terrà il 19 agosto 2022 e vedrà in scena il Teatro Eidos con “La vera storia di Cappuccetto Rosso”, liberamente tratto da “Cappuccetto Rosso” di Charles Perrault, scritto e diretto da Virginio De Matteo; la terza ed ultima serata del Festival Nazionale di Teatro Ragazzi vedrà ancora una volta in scena Teatro Eidos il giorno 21 agosto con la rappresentazione di “Pulcinella e il mistero del castello”, scritto e diretto da Virginio De Matteo.

La Rassegna Raggio di Luna sarà impreziosita da un meraviglioso Concerto tenuto dai due tenori di fama internazionale del Teatro San Carlo di Napoli Luca e Lucio Lupoli e del soprano Olga De Maio, accompagnati dal Coro e dei Musicisti dello stesso Teatro San Carlo.

A prendere la parola è stata anche la Presidente del Forum Giovani di Calvi, Martina Polito, la quale ha illustrato l’evento del 18 agosto, denominato “Summer games”, momento ludico per un ritorno all’irrinunciabile socializzazione di cui ci ha privato la disumanizzante pandemia. Successivamente il Sindaco Rocco ha ceduto la parola al Presidente del Centro Culturale Calvi, Claudio Mirra, il quale ha illustrato l’evento, previsto per il 18 Agosto, intitolato “Omaggio a Ennio Morricone”, il grande compositore che ha fatto la storia della musica italiana, omaggio seguito dalla presentazione del libro sul Centro Culturale Calvi, in occasione dei suoi cinquant’anni di attività.

Le sere d’estate a Calvi proseguono con quelle a dedicate al Memorial Christian Barbato, giunto alla sua decima edizione. Il Memorial, che si svolgerà a partire dal giorno 21 Agosto fino al 27 Agosto, a distanza di dieci anni dalla tragica scomparsa del giovane Christian, è intriso, quest’anno di un significato particolare che viene racchiuso nella citazione ad epigrafe dell’evento commemorativo: “Perché il tempo ci sfugge ma il segno del tempo rimane”.

Un altro appuntamento oramai immancabile delle Sere d’e...state a Calvi è il raduno delle “500 di Coppacorte”, che si terrà la mattina del 28 agosto, organizzato dagli “Amici delle 500” di Calvi con il patrocinio del Club 500 Italia. Altri due eventi della Rassegna estiva calvese sono proposti dall’Associazione “Veicoli Storici Sanniti”: la “Danza dei trattori”, prevista per domenica 4 settembre, evento inaspettato durante il quale i trattori formeranno delle e proprie coppie di ballo ed interpreteranno balli folkloristici locali; la “Mostra scambio” (10 e 11 settembre), giunta alla seconda edizione, che vedrà la via Villanacci un’idonea location per scambio di pezzi di ricambio di auto d’epoca e di trattori.

Per la serata del 25 agosto è previsto “Al chiaro di Luna” che vedrà la presenza tra gli altri del cantante Roccuzzo, divenuto famoso in seguito alla partecipazione alla trasmissione televisiva X Factor, del rapper Crytical, noto ai più giovani, dopo aver partecipato con successo all’ultima edizioni di Amici di Maria De Filippi; del ballerino Michele Esposito, vincitore dell’ultima edizione del noto talent show, ballerino talentuoso e apprezzatissimo, tanto da ricevere l’invito di Roberto Bolle per i suoi seguitissimi Gala.

Un evento destinato a tutti e attesissimo è indubbiamente MADE IN SUD, previsto per giovedì settembre, durante il quale calcheranno le scene del Teatro Comunale di Calvi diversi artisti della mitica trasmissione televisiva: da Enzo Fischetti a Lello Musella, da Antonio Fiorillo a Nello Iorio. Venerdì 2 settembre nel Teatro Comunale si terrà il concerto del noto cantautore ENZO GRAGNANIELLO. Sabato 3 settembre sarà la serata in cui Calvi ritornerà ad essere la Capitale degli Artisti di Strada. Lungo Via Roma e Piazza Roma si terrà il XIII FESTIVAL INTERNAZIONALE DEGLI ARTISTI DI STRADA. Oltre ottanta artisti, provenienti anche da altre Nazioni, si raccoglieranno nella Piazza del paese del Medio Calore per regalare quattro ore di puro divertimento, spensieratezza, gioia.

Durante il Festival sarà allestito anche il Paese dei Balocchi e sarà previsto un percorso gastronomico a cura della Coldiretti, durante il quale sarà possibile apprezzare anche l’esibizione di due noti gruppi musicali. Infine, il Sindaco ha concesso la parola al delegato allo sport del Comune di Calvi, M.llo Ucci Antonio, il quale si è soffermato sulla FESTA DELLO SPORT che si terrà nei giorni 17 e 18 settembre e che vedrà coinvolte tutte le Associazioni Sportive presenti sul territorio, il Coni e le Federazioni di sport “meno diffusi”. Durante la Festa dello Sport è previsto anche un importante convegno sull’importanza dello sport per bambini e adolescenti. Subito dopo l’intervento dell’Assessore delegato allo Sport, Antonio Ucci, vi è stato l’intervento del Delegato Provinciale del CONI, Avv. Mario Collarile, il quale dopo aver apprezzato le doti organizzative del Sindaco Rocco, ha definito la rassegna non una serie di eventi fini a se stessi, ma un’importante occasione per la promozione della cultura dell’arte e della socialità, nonché di formazione per i giovani, anche in vista della prossima realizzazione di strutture che costituiranno il baluardo per la diffusioni delle attività sportive e teatrali proposte nella rassegna.

“Anche quest’anno - ha concluso il Sindaco Rocco - abbiamo omaggiato i nostri concittadini con “Sere d’e..state a Calvi”, una rassegna composta da quindici eventi, alcuni “storici”, altri di assoluta novità, destinati ad un pubblico ampio e variegato, per incontrare il gusto di tutti. Emblematica è la scelta del logo della Rassegna: una donna (che rappresenta l’Amministrazione Comunale e le Associazioni socio-culturali e sportive calvesi) che prende tra le mani una luna che rappresenta la luce, le idee, le speranze per una comunità migliore, sempre più propositiva, sempre più unita. Tale immagine simbolica è indicativa dell’idea di “fare dono” alla comunità, di portare un raggio di luce dopo i periodo di divisione sociale causati da guerra e pandemia. La luce rappresenta la speranza di una comunità sempre più attiva, sempre più orgogliosa del proprio agire, sempre più unita. L’auspicio è che la nostra Rassegna di Arte, Musica e Cultura possa rappresentare un grande e tangibile segno di ritorno ai valori quali l’aggregazione, la compartecipazione e la convivenza civile”.