Sant'Angelo a Cupolo, approvati Dup e Bilancio di Previsione

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive l'area comunicazione di LiberaMente Sant'Angelo a Cupolo: Approvati nello scorso consiglio comunale del primo agosto il Documento Unico di Programmazione Semplificato ed il Bilancio di Previsione 2022-2024. Una pianificazione che tocca tantissimi settori, focalizzando l’azione di governo principalmente sulla necessità di aumentare le entrate per l’Ente, in primis con una puntuale riscossione dei tributi, condizione fondamentale per una ottimale gestione ed offerta di servizi. In tema di recupero delle evasioni, anche nel 2022 l'attività proseguirà con il supporto esterno di una ditta specializzata, estendendo il recupero alle annualità 2019/2020.

Le somme previste dalle alienazioni immobiliari sono stimate in 137.438 euro, di cui 10.172 di terreni e 127.266 di fabbricati. Inoltre, si dovranno concludere le procedure per la devoluzione dei mutui in ammortamento, e si dovranno realizzare incassi più consistenti per le sanzioni urbanistiche, che finanzieranno gli interventi di manutenzione degli immobili e la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria e secondaria. Quantificata in 576.362 euro il gettito complessivo della tassa rifiuti (TARI). Confermate per l'anno 2022 le tariffe del Canone Patrimoniale Unico canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria che sostituisce la tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, il canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche, l'imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni, il canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari. Confermata anche per l’esercizio finanziario 2022 la tariffa del servizio di trasporto scolastico già fissata in precedenza, introducendo tuttavia una tariffa ad hoc per l’eventuale richiesta fruire della corsa singola (andata o ritorno). Invariate anche per l’esercizio 2022 le aliquote IMU e ADDIZIONALE IRPEF.

Quanto alle previsioni di bilancio 2022 per le spese correnti e per quei servizi che non hanno richiesto variazioni, sono state confermate le previsioni del 2021. In programma anche l’attivazione del finanziamento riguardanti la Digitalizzazione per un totale di 206.964 euro. Non è stato allocato nel bilancio di previsione il Fondo Rischi da contenzioso, in quanto nel 2021 era già stato appostato un fondo pari ad 200.000 euro che, sommato a quello degli anni precedenti, presentano un fondo accantonato nel rendiconto 2021 di 234.657 euro. Queste risorse garantiranno all'Ente la copertura finanziaria per coprire eventuali spese per contenzioso che dovessero manifestarsi nel triennio. Per le spese di personale nel corso del 2022 e negli anni successivi è fondamentale il reperimento di nuovo personale, attraverso il concorsone Ripam e tutte le altre modalità consentite dalla legge. Con il bilancio 2022/2024 si dovrà completare il reperimento delle figure professionali di cui l'Ente ha bisogno, atteso che nel corso del 2020/2021 sono state collocati a riposo 3 dipendenti, che si aggiungono ai 4 già collocatisi a riposo nel 2019. Relativamente all’intervento sui beni del demanio e del patrimonio (strade, piazze, scuole, etc.) è intenzione dell'Amministrazione comunale intervenire a sostegno del patrimonio comunale in modo incisivo e consistente. A tale scopo sono state individuate risorse che consentono di realizzare un piano triennale di interventi di oltre 85.000 euro, solo per gli interventi non finanziati da oneri di urbanizzazione, rispettivamente spese manutenzione ordinaria di immobili comunali, spese di manutenzione del patrimonio comunale, delle strade comunali e dei cimiteri.

In quattro anni, l’Amministrazione intende spendere circa 570.000 euro solo per interventi di manutenzione straordinaria. Sono stati individuati, altresì, i fondi per ampliare i cimiteri comunali per un importo complessivo di oltre 100.000 euro, che poi verranno nuovamente impegnati con i proventi che il Comune otterrà dalle vendite. È dunque intenzione dell’amministrazione avviare un processo quinquennale di ampliamento e manutenzione straordinaria di tutti i cimiteri cittadini. Previsti per il 2022 a sostegno delle Politiche giovanili, lo sport ed il tempo libero 11.000 euro e per il Soccorso civile 4.000 euro.