A Telese Terme la cassetta rossa per raccogliere denunce di donne

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Questa mattina il presidente del Rotary Club Valle Telesina, Ciro Palma ha donato al comune di Telese Terme una cassetta rossa per raccogliere denunce e testimonianze di donne vittime di violenza. “Con grande piacere e spirito di servizio abbiamo recepito richiesta dell'assessore del Comune di Telese Terme, Filomena Di Mezza, nostra socia, e abbiamo dato nostra disponibilità per far costruire delle casette contro la violenza sulle donne e a creare questa collaborazione – ha detto a margine dell’incontro Ciro Palma, presidente Rotary Club Valle Telesina -. Un argomento molto importante e di attualità che ci vede da sempre in prima linea su questo grave problema che con la pandemia si è accentuato ancora di più”. Il Comune di Telese Terme ha voluto ricordare questa giornata con gesti simbolici.

L'assessore alle Pari Opportunità Filomena Di Mezza ha sottolineato quanto l’amministrazione sia attiva sul fronte delle politiche di genere: “Siamo impegnati 365 giorni all'anno a sostegno delle donne e soprattutto a sostegno delle donne che subiscono violenza, con azioni concrete. Tante le iniziative messe in piedi a Telese Terme tra cui la Casa Rifugio gestita dal Comune; la Casa Rifugio per le donne vittime di tratta; l'istituzione della Consulta delle donne e l'attivazione delle procedure per accedere al Reddito di libertà. Siamo impegnati i anche sul fronte della sensibilizzazione nei confronti dei più giovani con varie iniziative e a tal fine domani ospiteremo nel nostro comune il camper della Polizia per la campagna "Questo non è amore". Inoltre, tra i progetti a cui stiamo lavorando, c’è la costituzione di una rete territoriale per favorire il supporto alle donne vittime di violenza, sottoscrivendo un protocollo d’intesa on la Questura e con la casa di Cura Gepos dotata di Pronto Soccorso di Prima Assistenza e la casa rifugio. Sentiamo forte la necessità – ha concluso – di una tutela di prossimità che offra gli stessi strumenti anche alle donne che vivono lontane dalla città, cercando di fare rete tra le varie amministrazioni”.

Il sindaco Giovanni Caporaso ha ringraziato il presidente della locale sezione Rotary e ha ricordato che, come lo scorso anno, anche oggi le bandiere del comune sono state esposte a mezz'asta in segno di lutto per ricordare le tante donne vittime di violenza. “La nostra amministrazione è un concreto esempio di parità di genere, non solo nelle intenzioni, ma nei fatti. Ricordo che la giunta è composta per metà da donne e la presidente del consiglio comunale è donna. Poi, grazie all’incessante lavoro della nostra squadra, siamo impegnati ad affermare politiche assolutamente rispettose della parità di genere. Alle donne vittime di violenza diciamo di denunciare: non abbiate timore di farlo”.

Dopo l’installazione della casetta rossa, conclude la nota diffusa alla stampa, le chiavi saranno simbolicamente consegnate nelle mani delle forze dell’ordine locali.