Comunali - Nota sulle contrade di Benevento di Reale (Forza Italia)

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive Antonio Reale, dirigente sanniat di Forza Italia, partito a sostegno del candidato sindaco Clemente Mastella: Che Benevento è una città in cui si vuole e si deve puntare forte sul turismo si è detto spesso, ed effettivamente di turisti negli ultimi giorni se ne vedono spesso: nel centro storico ovviamente, ma cosa ben più sorprendente, nelle contrade. Eh già, perché sono in tanti quelli che negli ultimi giorni vanno a spasso per le nostre contrade... scoprendole, perché non c'erano mai stati prima, e per questo si può parlare a tutti gli effetti di flussi turistici. Candidati che parlano di ripartire dalle contrade, senza averle mai viste: e non è un'esagerazione, in molte non ci hanno mai messo piede davvero perché non ne hanno mai avuto motivo... salvo, appunto, i motivi elettorali.

E invece le contrade esistono: io lo so perché ci vivo, da sempre, e quando ho avuto l'onore di sedere in consiglio comunale o di avere un ruolo in Giunta ho pensato alla mia gente.
I numeri civici? Sono arrivati nelle contrade perché ci ho pensato io, perché conosco il problema avendolo io stesso, e per questo è partita la numerazione. Il ponte di Serretelle? E' un'opera a cui tenevo fortemente, perché funzionale a cittadini che o sarebbero tagliati fuori o costretti a rischiare, su un'opera pericolosa.

Nella stessa zona servirebbe una viabilità alternativa: nelle feste i residenti sono costretti a passare ore per tornare a casa, dovendo superare il traffico del centro commerciale e non avendo altre strade oltre che l'Appia.
E poi Contrada la Francesca coi tralicci, i problemi della raccolta nella altre contrade, le strade dissestate... sono problemi che esistono ogni giorno, non solo in campagna elettorale.

Ma noi residenti delle contrade siamo persone semplici: accogliamo tutti, ascoltiamo tutti e abbiamo buona memoria, ricordiamo le facce di chi c'è tutti i giorni e chi ogni cinque anni.