Reale: per il ponte Serretelle non è necessaria la presenza di FI in Consiglio...

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive Antonio Reale, di Forza Italia Benevento: Più volte ho sottolineato che la situazione del Ponte Serretelle a Benevento è incresciosa: si deve rifare un ponticello di pochi metri, da anni, e i cittadini residenti nella zona continuano a utilizzare l'attuale struttura, considerata inagibile, con tutto ciò che ne deriva. Il progetto è stato approvato in Giunta, con delibera 185 del 30 Ottobre 2017, è stato approvato in Consiglio, gli espropri sono stati notificati il 26/6/2019, oggi ci sono i soldi per coprire l'intervento (ho seguito tutto l'iter da assessore), ma non viene realizzato ancora, con tutti i disagi per i cittadini che devono servirsene ogni giorno per tornare a casa o per andare al lavoro e fare la spessa, e naturalmente con i pericoli relativi. In definitiva l'iter politico è completo, le risorse ci sono e si possono spendere con l'amministrazione in carica e anche nel caso dovesse cadere.

Questa è la situazione in estrema sintesi: una situazione che ormai è ben nota ma che era giusto ricordare. Era giusto ricordarlo: perché se qualcuno, tante volte, dovesse immaginare che per quel ponticello che deve solo essere realizzato, roba di un paio di settimane di lavori, sia cruciale la presenza di Forza Italia in consiglio comunale per l'approvazione del bilancio ebbene... si sbaglia. I problemi numerici della maggioranza non ci riguardano, né questa nota riguarda questioni relative alla tenuta dell'amministrazione: tocca però, vista anche un po' di confusione che pure è emersa, ribadire che per la realizzazione dell'opera non è necessaria l'approvazione del bilancio, né va sostenuto diversamente. Forza Italia, con il lavoro che ho fatto come assessore si è adoperata per la realizzazione del ponte facendo in modo che ad oggi quell'opera debba solo essere costruita: la realtà è solo questa. La posizione di Forza Italia, pertanto, resta la stessa: i problemi di maggioranza non ci riguardano, i numeri in consiglio vanno trovati al di fuori delle consigliere di Forza Italia. Strumentalizzazioni e giochini non li accettiamo, né ai cittadini si possono fornire versioni palesemente false e strumentali.