Antonio Reale (FI): piano periferie e toponomastica, le omissioni di Pasquariello

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive Antonio reale (Forza Italia): Leggo con piacere l'intervento di Pasquariello in replica alle consigliere del Movimento Cinque Stelle su Piano Periferie e sulla toponomastica. Con piacere perché Pasquariello ha ragione: sono entrambi temi che in questi ultimi cinque anni l'amministrazione Mastella ha trattato, portando giovamento alla città e ai cittadini.

Pasquariello però, e sono certo, solo per mera dimenticanza, omette di dire che entrambi i temi sono stati affrontati e le relative problematiche risolte durante la mia esperienza da assessore. Per quanto attiene al bando periferie, infatti ricordo i numerosi interventi presso la Cassa depositi e prestiti, per sbloccare una situazione burocratica che, essendo un ente in dissesto, ci avrebbe impedito di ottenere quei fondi. Non sto qui a dilungarmi su dettagli tecnici che non interessano a nessuno.

Quanto alla toponomastica, è qualcosa che mi sta particolarmente a cuore: essendo io stesso residente in una contrada e dunque sentendo maggiormente mio il problema, da subito mi sono messo al lavoro per la questione "numeri civici". Un lavoro più complicato di quel che immaginavo per la carenza di personale del Comune, e che alla fine è stato risolto coinvolgendo i boy scout della città, che ringrazio ancora oggi perché senza il loro aiuto quel lavoro non sarebbe stato possibile.