Capuano replica ancora a Pepe: il suo un percorso di 'tradimenti' politici

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive il consigliere comunale Antonio Capuano (Noi Campani): “Fausto Pepe con la sua risposta (Leggi) non ha fatto altro che confermare le mie riflessioni sul suo percorso di tradimenti politici a Mastella e non solo…

Certo, è abbastanza singolare che ci si senta orgoglioso per i tradimenti realizzati. Probabilmente, quando diventa un modus operandi, ci si cala nella parte sentendosi nel giusto. Essere fiero di aver tradito Mastella, che lo ha politicamente creato, e in un momento difficile, denota aspetti del suo carattere; aver 'tradito' Raffaele Del Vecchio, alle ultime Comunali, rappresenta un dato di invidia e acredine nei confronti dell’allora suo vicesindaco.

Ed a proposito del depuratore mente sapendo di mentire. Pepe, appena diventato sindaco, ha cambiato il sito, affidando l’incarico per la progettazione all’ingegner Pianese. Scelta che portò alla perdita del finanziamento, recuperato successivamente soltanto grazie all’impegno del sindaco Mastella. Sul dissesto, invece, la Corte dei Conti ha rigettato, per ben tre volte, il piano di riequilibrio proposto da Pepe, per cui esso è stato necessario e indispensabile per gli sfracelli causati da quella gestione.

Nessuno ha mai messo in discussione gli studi di Pepe, ma per quanto riguarda la scuola della vita è a livello elementare perché gli mancano le nozioni basilari su rapporti e correttezza. In ogni caso, chi ama parlare di niente è l’unico argomento del quale conosce tutto. Per me la questione è chiusa, non risponderò più all’ex sindaco ed ex consigliere comunale”.