Attività produttive, le proposte de 'I Moderati'

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

“Dopo tutta l’esperienza acquisita da marzo sul virus Covid-19 pensiamo che la buona politica dovrebbe smettere di prendersi in giro e prendere in giro le persone e incominciare a dare delle risposte serie, concrete e fattibili alle attività produttive. Le proposte che di seguito spiegheremo le abbiamo esposte questa mattina alla commissione preposta e ringraziamo il presidente Nanni Russo, il dirigente Iadicicco e tutti i componenti che ne fanno parte che questa mattina in maniera propositiva e collaborativa hanno espresso le loro idee.

Pensiamo che programmando da qui a 8-10 mesi quello che potrebbe essere il futuro scenario che ci aspetta sia facilmente prevedibile che anche dopo l’uscita del vaccino ci sarà un periodo medio-lungo di restrizioni che continueranno a danneggiare l’economia nazionale. Noi siamo tenuti a dare risposte sul nostro territorio. Abbiamo pensato a una serie di soluzioni che potrebbero, se condivise dai diretti interessati (i commercianti sanniti) e dalla politica, aiutare a fronteggiare questa situazione. Tali soluzioni sono modulate sulla base delle testimonianze di nostri concittadini accolte in questo periodo complicato.

Una delle categorie in ginocchio è quella dei venditori ambulanti, siano essi distributori di abbigliamento, fuochi pirotecnici, street food, solo per citarne alcuni. L’amministrazione comunale potrebbe pensare, con parte dei fondi comunali stanziati per il Natale, di organizzare una serie di iniziative. Potremmo consentire ai venditori di fuochi pirotecnici già da ora di installare le proprie postazioni (come avveniva negli anni passati), attività con la quale, da anni, si sostentano. Lo stesso si potrebbe fare con i proprietari di postazioni mobili di street food, consentendo di svolgere un servizio di solo drive-in dando loro spazi idonei, pensare di individuare 2 aree per dare la possibilità di organizzare il cinema all'aperto in pianta stabile. Questa idea risponderebbe a diverse esigenze: quella dell’avventore, che desidera avere un’ora di svago in sicurezza, quella degli organizzatori di eventi e dei multisala presenti sul territorio, oltre che dei ristoratori che potrebbero lavorare di più con le consegne a domicilio destinate a coloro che ne richiederanno il servizio durante gli spettacoli.

Invitiamo le autorità a valutare concretamente la situazione attuandosi per trovare delle soluzioni che permettano di alleviare, anche se di poco, il disagio economico di tanti sanniti. E abbiamo diverse altre proposte per una movida e mercati rionali in sicurezza.” E' quanto scrive il consigliere Mimmo Franzese e sottoscrivono anche Antonio Puzio e Angela Russo. del Gruppo I Moderati al Comune di Benevento.