3,5 mila euro il ricavo di Riverberi cassa armonica. Aquino: un piccolo passo per l'avvio del festival

- Cultura Spettacolo IlVaglio.it
Ettore Patrevita, uno dei musicisti esibitisi al Massimo
Ettore Patrevita, uno dei musicisti esibitisi al Massimo

Dagli organizzatori della serata "Riverberi cassa armonica", realizzata per raccogliere fondi per il festival musicali, diretto da Luca Aquino, che si terrà in estate, è giunta, nel pomeriggio, la seguente nota informativa con un dettagliato, ma anche spiritoso, resoconto della cifra incassata e delll spese sostenute. Il ricavo al netto è stato di poco meno di 3,5 mila euro che gli organizzatori useranno "per avviare una minuta campagna di promozione marketing di respiro internazionale affinché, al folto pubblico sannita, possa aggiungersi, per la prossima edizione, una platea estera". Di seguito la nota:
"Ecco il dettaglio della raccolta fondi alla quale hanno partecipato settecento persone, durante il concerto di “Riverberi Cassa Armonica” del 28 dicembre 2014, presso il Cinema Teatro Massimo di Benevento.
ENTRATE -------------------------------USCITE
1 busta contenente preservativo----Siae € 500,0015 buste vuote---------------------------Materiale pubblicitario € 230,00
30 buste con meno di 3 euro---------Ufficio affissione € 50,00
110 buste da 5 euro----------------Distribuzione materiale pubblicitario € 50,00

9 buste tra i 5 euro e i 10 euro-------Rimborso collaboratori € 100,00
144 buste da 10 euro-------------------Vigili del fuoco € 236,00
74 buste da 20 euro--------------------Urne e letterine € 270,00
9 buste da 30 euro----------------------Bevande e allestimento camerini € 50,00
2 buste da 40 euro----------------------Cinema teatro Massimo € 0,00
11 buste da 50 euro---------------------Artisti € 0,00
1 busta da 60 euro-------------------- --Impianto audio e luci € 0,00
3 buste da 100 euro---------------------Etc. etc. etc.€ 0,00
TOTALE CONTRIBUTI € 4.810,00-TOTALE COSTI € 1.486,00

TOTALE NETTO RACCOLTO € 3.324,00

"Geniale la consegna - ha commentato Luca Aquino, organizzatore e direttore artistico di Riverberi - in busta chiusa di un preservativo. Ottimo spunto per la prossima edizione di luglio 2015 che si svolgerà, molto probabilmente, nella Villa Comunale di Benevento, nel Chiostro di Santa Sofia e in altre location dei paesi della provincia. Non smetterò mai di ringraziare gli oltre trenta Artisti che hanno accettato il mio invito, esibendosi per “Riverberi Cassa Armonica” gratuitamente, con professionalità, impegno e cuore. Allo stesso tempo chiedo scusa ai tanti musicisti, attori, registi, fotografi e poeti che hanno dato la propria disponibilità e che, purtroppo, non ho potuto inserire nel variegato cartellone.

Avremmo potuto organizzare una 24 ore di musica no stop, considerando anche la sentita partecipazione di un pubblico splendido che, applaudendo di pancia, ha partecipato all'evento con trasporto come se stesse, con noi, sul palco a soffiare e a sognare. Inoltre, possiamo tutti ritenerci pienamente soddisfatti dell’esito della raccolta.

Utilizzeremo la piccola - ma importante - somma per avviare una minuta campagna di promozione marketing di respiro internazionale affinché, al folto pubblico sannita, possa aggiungersi, per la prossima edizione, una platea estera. Spero l’iniziativa “Riverberi Cassa Armonica” serva a sensibilizzare anche gli enti pubblici e le imprese del nostro territorio. I Festival di Musica hanno un costo e la cultura è un investimento per tutti".