Cambia il calendario: spostato alla serata dell'Epifania il “#capodannomadeinsannio”

- Cultura Spettacolo IlVaglio.it
Un momento del "ristretto" concerto di San Silvestro in piazza Castello, a Benevento
Un momento del "ristretto" concerto di San Silvestro in piazza Castello, a Benevento

Uno svolgimento parziale, ma uno svolgimento comunque, per il concerto della Notte di San Silvestro: nonostante la situazione climatica non proprio favorevole, l’amministrazione comunale di Benevento ha fermamente voluto, infatti, che Piazza Castello non rimanesse spenta, né ci si poteva aspettare il pubblico delle grandi occasioni, visto il freddo polare e le imprevedibili condizioni meteo (pur se in città e nelle aree periferiche è stato svolto un gran lavoro di pulizia delle strade che erano tutte percorribili in sicurezza).

Tuttavia, i presenti hanno potuto godere dell’energia di Daniele Ronda e della sua band e si sono scaldati ballando ai ritmi della coinvolgente musica folk. In tanti, più freddolosi, hanno assistito al concerto rimanendo all’interno della propria autovettura, parcheggiata provvisoriamente lungo l’adiacente Viale degli Atlantici.Il cantautore piacentino, che ricordiamo autore di alcuni brani famosi scritti per Mietta (“Baciami adesso” - Festival di Sanremo 2008), per Massimo di Cataldo e per Nek (“Lascia che io sia” e “Almeno Stavolta” tra gli altri), ha riscaldato Piazza Castello per più di un’ora con le sue canzoni.Tra le altre hanno entusiasmato particolarmente “Si strappano le nuvole”, “La birra e la musica” e le più recenti “La regina”, “Le donne italiane” e “La Rivoluzione”, che dà il titolo al suo ultimo album.

La nottata ha visto poi l’alternarsi dei Dj della crew denominata “Il Festino”, prima con brani funky anni ’70 e poi con sonorità più “house” e “tecno”. Dopo le tre, “Il Festino” si è spostato in un vicino locale del centro storico, in quanto le bassissime temperature e l’umidità non consentivano più di trattenersi in piazza.

E’ mancato, ricorda la nota diffusa alla stampa, il concertone dei Sancto Ianne con Shark Emcee e Ciccio Merolla. “#capodannomadeinsannio” non è stato annullato, ma soltanto spostato al prossimo 6 gennaio, in prima serata. L’incertezza dello svolgimento del concerto e la decisione di accendere comunque le luci sulla piazza operata solo nel pomeriggio inoltrato, non hanno consentito – ed è la stessa organizzzazione a riconoscerlo - di mettere in piedi nei tempi e nei modi giusti quello che avrebbe dovuto essere e che sarà tra pochi giorni, un grande evento musicale nel quale le sonorità delle tre realtà artistiche in gioco si mescoleranno in una vera e propria esplosione di ritmo e note.

Tutto rimandato quindi ai prossimi appuntamenti musicali previsti sempre in Piazza Castello, che vanno pertanto a chiudere la rassegna “BenEvento a Natale”: il pomeriggio del giorno 5 vedrà esibirsi Nicola Martucci in "LatiNapoletano”, Alfredo Verga nelle vesti di “Dr. Jazz” e Carmine Ricciolino con il suo Tributo a Renzo Arbore e all’Orchestra Italiana. Il 6 gennaio, molto probabilmente intorno alle 19:30, il tanto atteso evento “#capodannomadeinsannio”, con il quale saranno salutate le festività natalizie.