Genoa - Benevento di Coppa Italia inaugura la stagione ufficiale: una gara che conta, conta eccome

- Sport IlVaglio.it
Fabio Caserta
Fabio Caserta

Addio alle amichevoli estive, buone non solo per testare forma e meccanismi, ma anche a erigere muri di successive giustificazioni: è tempo di calendario ufficiale e quindi dell'esordio stagionale del Benevento calcio nella gara secca dei trentaduesimi di Coppa Italia, a Genova contro i rossoblu di Blessin, appena retrocessi dalla categoria superiore e già accreditati di rivalsa in quella cadetta.

C'è ovviamente aria di acqua sul fuoco, di dichiarazioni pre-gara secondo la prassi della prudenza senza l'esclusione dell'impegno (che è un ingrediente essenziale sempre, e quindi inutile da citare), minimizzando qualsiasi possibile obiettivo perché – accidenti – lo sguardo s'allunga di sette giorni, all'esordio in campionato. Ove l'insieme delle attenuanti, del mercato, dello stato fisico e tecnico, eccetera eccetera eccetera, lascerà il posto ai punti e dunque a ben altre verità.

Genoa-Benevento, nello storico stadio Ferraris del capoluogo ligure (lunedì 8 agosto, ore 17.45), pertanto, veste i panni della 'prova generale'. Attenzione, però: sembrano ammesse eventuali storpiature del copione, ma – al contrario – tale partita riflette lo svolgimento dell'opera vera e propria (il campionato).

Per questo, nonostante un qual certo distacco nella visione d'insieme dei 90' in riviera, a essi ci si dovrà accostare con una 'consapevolezza', per restare a una delle considerazioni del tecnico Fabio Caserta in conferenza stampa di presentazione dell'incontro: non conterà nulla, la Coppa Italia, ma conta, conta eccome...