Stipendi pagati in ritardo: quello che i mastelliani corrono a dire per confutare e quello che tacciono

- Opinioni IlVaglio.it

S'apprende, a mezzo comunicato stampa avente ad oggetto ancora un ritardo sul pagamento degli emolumenti in Trotta Bus, e in replica ad uno dell'opposizione (leggi su IlVaglio.it: https://www.ilvaglio.it/article/15782/solidarieta-ai-lavoratori-trotta-bus-dal-gruppo-pd.html), d'una attività per così dire istituzionale esercitata dai consiglieri comunali d'osservanza maggioritaria Mara Franzese e Italo Barbieri, i cui nomi invero non sono molto conosciuti ai più. L'occasione è però propizia per accorciare le distanze e porre rimedio a tale vuoto di sapere. Certo, la recente esternazione non li distingue dalla linea maestra della 'confutazione', secondo il metodo adottato dai mastelliani: scaricare problemi sugli altri, ovvero deviare l'attenzione dal tema principale e scacciare eventuali nubi che potrebbero addensarsi sull'operato del loro governo cittadino di riferimento.

E così, appunto dinanzi a quest'ultima circostanza di differimenti stipendiali, il duo Franzese-Barbieri evoca quella “gestione del Pd al Comune” che “portò al fallimento della municipalizzata” del trasporto pubblico locale. E dunque bacchetta il moto di solidarietà piddina verso i lavoratori nel solco della colpevole dimenticanza delle “proprie incapacità di gestione”.

Dov'è il cambio di prospettiva, l'opera di 'distrazione' di quelle masse che – davvero amanti del rischio - potrebbero leggere la loro nota?

In un modesto dato temporale, per cui non serve andare molto indietro con la memoria ma restare ai fatti della attualità più o meno stretta, quella per cui gli stessi Franzese e Barbieri ci dicono “che gli stipendi, su nostra pressione istituzionale, saranno pagati, così ci è stato assicurato, per il 29 luglio” (ma si noti anche l'inciso che, impersonale, pure scarica altrove eventuali responsabilità).

Dovrebbero, Franzese e Barbieri, spiegare invece perché ancora a luglio si è ripetuto quanto sarebbe stato scongiurato in una riunione di febbraio 2022 per cui, “i mastelliani Ambrosone e Greco annunciano che Trotta Bus pagherà regolarmente gli stipendi” (leggi su IlVaglio.it: https://www.ilvaglio.it/comunicato-stampa/44535/i-mastelliani-ambrosone-e-greco-annunciano-che-trtta-bus-paghera-regolarmente-gli-stipendi.html).

Dal confronto, scrivevano nella solita nota mastelliana autocelebrativa stavolta l'assessore comunale e il presidente della commissione consiliare Trasporti “è emersa la volontà della TrottaBus di saldare le spettanze dovute ripristinando l’ordinaria tempistica dei versamenti”.

Purtroppo tempistica nuovamente incrinatasi, e senza che entri in alcun modo nel discorso la mala gestio (sempre denunciata dai mastelliani) della precedente stagione politica. In questo caso sarebbe stato più corretto dire - ma Franzese e Barbieri avrebbero avuto l'esternazione legata - che l'abilità nella precedente mediazione mastelliana non si è rivelata del tutto decisiva...