"Clemente" per caso? Gestione campo rugby, Comune distratto. La replica

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Di seguito la nota stampa odierna del Gruppo consiliare del Partito Democratico al Comune di Benevento: “Il 15 marzo scorso Giovanni De Lorenzo, consigliere comunale del Partito Democratico, presentava una interrogazione (protocollo n.27475) con la quale si chiedeva all’amministrazione comunale di chiarire tutti gli aspetti relativi alla gestione dell’impianto comunale di rugby di via Guido Dorso al rione Pacevecchia. Come noto, Sindaco e assessori hanno trenta giorni di tempo per rispondere alle interrogazioni presentate dai consiglieri. Ebbene, trascorsi oltre due mesi, da palazzo Mosti non è giunta alcuna risposta – né scritta, né orale – alle tante domande poste.

Nella giornata di ieri, invece, sull’albo pretorio del Comune è comparsa una delibera di Giunta avente come oggetto l'atto di indirizzo relativo proprio all’impianto di rugby di via Pacevecchia. Con essa, di fatto, l’esecutivo Mastella, in attesa dell’avviso pubblico per l’affidamento della struttura, concede l’affidamento temporaneo dell’impianto alla società sportiva Us Rugby Benevento. Eppure, come riportato nella stessa delibera, la stessa società già nel 2018 risultava morosa nei confronti dell’Ente per un importo pari a 4.338,32 euro per canoni non corrisposti.

Sempre nel 2018, dopo il pagamento della prima rata (466 euro) stabilita per l’estinzione del debito, l’Ufficio Sport (nota.n.87847 del 09/10/2018) comunicava gli adempimenti da porre in essere per la sottoscrizione della convenzione in forma pubblica-amministrativa: la società sportiva – si legge sempre dalla delibera – non ha mai provveduto ad ottemperare a quanto richiesto.

Si è andati avanti così per tre anni, fino a quando – in data 17 gennaio 2022 – il Settore Patrimonio del Comune ha emesso un’ordinanza di rilascio dell’impianto sportivo da eseguire il 24 febbraio successivo. L’ordinanza, evidentemente, non è stata eseguita (perché?) e veniamo allora al 23 marzo quando sempre il Settore Patrimonio del Comune ha sottoscritto un atto di ricognizione del debito e le modalità di estinzione della morosità. Nella delibera, poi, si legge che l'impianto è gestito senza alcun titolo giuridico valido.

Ora, nessuno vuole mettere in discussione l'importanza e la valenza sociale e sportiva delle società e delle associazioni sportive e allo stesso tempo comprendiamo le difficoltà (richiamate nella delibera dalla giunta Mastella) legate alla pandemia e alla guerra in Ucraina, anche se dobbiamo evidenziare che la situazione di morosità risale ad epoca precedente, ma gli interrogativi restano: è stato pagato l'arretrato dovuto? è questo il modo corretto per un’amministrazione di gestire una sua proprietà? E ancora, ci domandiamo: per le altre società sportive beneventane palazzo Mosti si è rivelata altrettanto… ‘clemente’?”

***

In risposta alla nota a firma del Gruppo Consiliare del PD, sopra riportata, l’assessore Attilio Cappa fornisce i seguenti chiarimenti:

A seguito dei rilievi formulati dall’Ufficio Sport con nota del26/09/2019, il Settore Patrimonio in data 19/02/2020 emetteval’ordinanza prot. N. 15 di rilascio del Campo da Rugby, sito in via G. D’Orso, nel quartiere Pacevecchia. In assenza di esecuzione la richiesta veniva reiterata dal Settore Sport in data 20/04/2021.

Il Segretario Generale, su richiesta del Settore Patrimonio del 27/04/2021, circa la possibilità di eseguire l’ordinanza, con parere scritto resto in data 10/05/2021, confermava l’applicazione per analogia della sospensione dei provvedimenti di rilascio di immobili disposta a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 fino al 30/06/2021.

L’ordinanza de quo veniva intanto sospesa in data 29/07/2021, a seguito della richiesta dell’US Rugby di Benevento, corredata dalla ricevuta di avvenuto pagamento in data 19/07/2021.

Il decreto Sostegni aveva altresì introdotto una ulteriore proroga per gli sfratti fino al 31/12/2021.

Cessata l’emergenza, in data 17/01/2022, il Servizio Patrimonio emetteva ordinanza di rilascio dell’impianto sportivo di rugby “Alfredo Dell’Oste” da eseguirsi per il giorno 24/02/2022.

Seguiva motivata richiesta dell’U.S. Rugby di Benevento, la quale nel lamentare le difficoltà economiche conseguenti a due anni di inattività causa COVID 19, l’assenza di sponsor per l’interruzione del campionato e di reclutamento per la paura di diffusione del virus, informava l’Amministrazione di conservare la struttura nelle migliori condizioni di efficienza e manutenzione.

Il Settore Patrimonio, con nota prot. N. 9301 del 28/01/2022,facendo seguito all’istanza di rateizzo pervenuta dall’U.S. Rugby Benevento in 25/01/2022, si rendeva disponibile ad accogliere la richiesta in applicazione del Regolamento Generale dell’Entrate dell’Ente.

Seguivano pareri favorevoli dell’avvocatura comunale e della commissione straordinaria di liquidazione.

In ragione di quanto innanzi il Servizio Patrimonio, in data 23/03/2022 Rep. n. 3324, sottoscriveva con l’U.S. Rugby l’atto di ricognizione del debito, con previsione delle modalità di estinzione della morosità che venivano immediatamente ottemperate.

Questi i fatti finora, i quali dimostrano inequivocabilmente unincessante attività dell’Amministrazione per la gestione del bene, alla quale seguirà la procedura di evidenza pubblica perl’affidamento in concessione dell’impianto sportivo comunale.

Sta di fatto che le delibere dell’attuale Amministrazione non compaiono improvvisamente, esse sono il frutto di intenso lavoro, di sinergia tra i settori e le persone che li compongono, di confronto, dialogo e talvolta, ove necessario, di scontro, ma alla fine c’è sempre quella condivisione di interessi e di obiettivi, sempre nel rispetto dei ruoli e soprattutto delle regole, nella garanzia del procedimento chiaro e trasparente.

Mi fa piacere constatare che non si mettano in discussione l’importanza e la valenza sociale e sportiva delle società e delle associazioni sportive delle difficoltà legate alla pandemia e alla guerra in Ucraina così come spero, in ragione di quanto innanzi chiarito, che non venga messo ancora in discussione l’operatodell’Amministrazione.

A questo punto riterrei opportuno che del Rugby si continui aparlare per la sua storia di oltre mezzo secolo, per i riconoscimenti a livello nazionale, per i successi ottenuti, per la solidarietà manifestata nei confronti del popolo ucraino o da ultimo per il Torneo Internazionale di Rugby educativo Città di Benevento, svoltosi a Benevento il 1 maggio che ha visto la partecipazione di 800 atleti di varie parti d’Italia ma lì il gruppo consiliare del PD era assente e non c’era neanche ieri, quando Don Teodoro, parroco della Chiesa di Santa Maria della Pace, alla processione di Santa Rita si è presentato con in mano un pallone di Rugby, a confermadi quanto il Rugby faccia non solo per lo sport ma anche per il sociale, per il quartiere Pacevecchia e per l’intera Città di Benevento.