Violenza privata continuata: 33enne allontanato da una donna a Telese

- Cronaca IlVaglio.it
Telese
Telese

Scrive il Procuratore della Repubblica di Benevento Aldo Policastro: Nella mattinata odierna personale del Comando Compagnia Carabinieri di Cerreto Sannita, della Stazione Carabinieri di Telese Terme e del Commissariato di P.S. ha eseguito una ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi abitualmente frequentati dalla predetta, emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Benevento, su richiesta conforme della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 33enne residente nel comune di Telese Terme, gravemente indiziato del delitto di violenza privata continuata in danno di una donna alla quale l’uomo era stato legato da una relazione sentimentale.

L’attività investigativa è stata avviata nel pomeriggio del 4 febbraio 2022, allorquando personale della Stazione Carabinieri di Telese Terme, rispondendo ad una richiesta di intervento da parte della vittima pervenuta sul numero di emergenza 112, accertava -grazie anche alla relazione di servizio redatta da un Sovrintendente della Polizia di Stato che, sebbene libero dal servizio ed in abiti civili, con auto privata aveva assistito direttamente ai fatti- che poco prima la donna, mentre era alla guida della sua autovettura, veniva inseguita dall’indagato, il quale con ripetute manovre azzardate e con minacce la costringeva più volte a fermarsi. La donna, dopo aver richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, si rifugiava davanti all’ingresso della Caserma Carabinieri, e poi rendeva circostanziate dichiarazioni in merito all’accaduto, che costituiva l’ultimo episodio di una serie di eventi delittuosi che in passato avevano condotto all’emissione di misure cautelari nei confronti dell’indagato.

Il provvedimento eseguito oggi è una misura cautelare disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione e il destinatario della stessa è persona sottoposta alle indagini e quindi presunta innocente fino a sentenza