Pullman del Benevento calcio danneggiato: le reazioni

- Cronaca IlVaglio.it

Il fatto - Nella serata di venerdì, una grossa pietra ha mandato in frantumi il vetro anteriore del bus sul quale viaggiava, direzione Umbria, la squadra di calcio del Benevento. Il mezzo, ovviamente riconoscibilissimo nella sua qualità (avere a bordo atleti, tecnici, dirigenti della società giallorossa), è rimasto in carreggiata grazie alla bravura dell'autista. Sull'episodio, avvenuto all'ateza di Todi sella E45, che ha ritardato e non di poco la marcia verso Perugia dove la squadra sarà impegnata nel pomeriggio di sabato 26 febbraio contro i grifoni locali, indagano le forze dell'ordine.

*

Erasmo Mortaruolo consigliere regionale del Sannio - "La mia vicinanza e solidarietà a società, tecnici e calciatori del Benevento per l’increscioso episodio di cui sono stati fatti oggetto ieri sera mentre si apprestavano a raggiungere Perugia per la partita di campionato. Un gesto vigliacco e incomprensibile, che porta ad interrogarci seriamente sul rischio che è stato corso e sulle conseguenze che poteva avere. Episodi di questo tipo vanno condannati in maniera netta e i responsabili di questo deplorevole atto di vandalismo individuati al più presto, qualunque sia la matrice".

*

Clemente Mastella, sindaco di Benevento -
“Esprimo la mia ferma condanna, senza mezzi termini, per il vile atto di teppismo ai danni del pullman del Benevento Calcio. Solo grazie alla prontezza di riflessi dell’autista e alla tenuta del parabrezza non ci sono state gravi conseguenze. Tutta la mia solidarietà al presidente Oreste Vigorito, all’allenatore Fabio Caserta, al suo staff, ai calciatori e agli addetti presenti sul mezzo".

Mi auguro che vengano individuati e puniti i responsabili, sia che si tratti di una questione di rivalità calcistica, della quale per la verità non ho risultanze non essendoci precedenti di alcun tipo tra le tifoserie, e comunque gli ultras sono lontani anni luce da pratiche di questo genere, sia di un’azione isolata da parte di delinquenti che hanno preso di mira il primo bus che passava.

Tuttavia credo poco alle coincidenze. Ho già sentito il Questore di Perugia e mi ha assicurato che sono in corso indagini serrate per scovare i colpevoli. E’ incredibile come nel 2022, peraltro in un momento così difficile per l’Europa e il Mondo intero, accadano ancora queste cose e ci sia gente che, mentre si manifesta per la pace, si lasci andare a simili gesti di violenza”.

*

Il Perugia ha espresso la “massima solidarietà” e “vicinanza” alla squadra sannita.

*

La Lega Serie B, con il Presidente Mauro Balata, si unisce al sostegno verso la squadra giallorossa: “Condanno questo gesto vile e criminale con l’auspicio che vengano assicurati alla giustizia questi delinquenti per un gesto che avrebbe potuto avere conseguenze tragiche. Esprimo solidarietà al presidente Vigorito e a tutta la società del Benevento calcio”.