Quarta vittoria di fila per il Benevento, corsaro anche a Terni: 0-2

- Sport IlVaglio.it
Gianluca Lapadula
Gianluca Lapadula

I giallorossi di mister Caserta chiudono la pratica contro la Ternana nella prima frazione di gioco, con due gol del bomber Lapadula. In terra umbra la qualità differente delle due compagini è stata decisiva, con il Benevento apparso anche migliorato sul piano del pressing e della conquista delle seconde palle. Se il centravanti peruviano finisce agli onori per le marcature, la palma dei migliori va senz’altro data ad Acampora ed Elia, entrambi in giornata di grazia nelle due fasi.

I giallorossi sono passati in vantaggio al 23°, alla prima vera azione pericolosa vista in campo: Lapadula ha solo dovuto deporre in rete un assist perfetto di Acampora che aveva ben assistito una furente ripartenza di Improta; la squadra campana ha poi posto il sigillo definitivo a fine primo tempo, grazie a un rigore che si è propiziato il peruviano, atterrato appena ha ricevuto la palla, splendidamente portata in area, dalla propria metà campo, da Elia.

Nella ripresa la squadra umbra si è svegliata e in un paio di circostanze ci ha dovuto mettere una pezza Paleari, ma non c’è stata mai grande sofferenza per i sanniti. La prestazione positiva, insomma, è stata di tutta la squadra, compreso i subentranti nella ripresa.

Il Benevento, dopo la quarta vittoria consecutiva in questo anticipo serale della 17ma giornata, è al secondo posto, a un punto della capolista: in ogni caso, anche quando tutte le altre avranno giocato, nella peggiore delle ipotesi, sarà quarto a quattro punti dalla prima.

La squadra è in fiducia e sta mietendo risultati pur avendo, sul piano del gioco, ancora margini di miglioramento.
Prossima gara al ‘Ciro Vigorito’, domenica 19 dicembre alle 18.30. Di scena il Monza, squadra forte dei pronostici iniziali per la promozione in Serie A e a sua volta in fase positiva con 11 punti nelle sue ultime 5 gare.

Le azioni pericolose
23° - Contropiede del Benevento portato in avanti da Improta, al limite dell’area serve Acampora che fa un perfetto assist per Lapadula: solo davanti al portiere umbro, il peruviano non sbaglia: 0-1.

25° – Alla ripresa del gioco, Capone smarca in area Donnarumma che, non pressato, impatta di testa ma manda di poco fuori.

40° - Viviani lancia Lapadula che entra in area ma, anziché servire il meglio posizionato Insigne, tenta il tiro: respinto in corner da Sorensen.

41° - Elia ruba palla a Capone e si invola verso l’area, vi entra e serve Lapadula che viene steso da Capuano: calcio di rigore. Il centravanti insacca: 0-2.

47° - La Ternana conquista palla fuori dall’area giallorossa, Martella crossa, palla sporcata da Barba, ma Pettinari in semirovesciata riesce lo stesso a spedirla verso la rete: vola Paleari e devia in corner.

55° - Cross di Proietti, Pettinari in area al volo tira: Paleari para.

54° - Perfetto lancio di Acampora per Lapadula che controlla e mette Insigne solo davanti Iannarilli, il portiere ternano riesce a respingere di piede il debole tiro in angolo.

69° - Gol annullato al rossoverde Falletti per un precedente, nettissimo fuorigioco di Donnarumma.

80° - Bel tiro dai venti metri Falletti, Paleari vola e respinge.

87° - Elia intercetta un pallone a centrocampo, corre verso la porta umbra e tira: di poco fuori.

IL TABELLINO
TERNANA: Iannarilli; Diakité (73° Defendi), Sorensen (57° Falletti), Capuano, Martella (57° Celli); Proietti, Koutsoupias; Partipilo (36° Peralta), Pettinari, Capone (57° Boben); Donnarumma. A disposizione: Krapikas, Kontek, Furlan, Mazzocchi, Ghiringhelli, Salzano, Mazza. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

BENEVENTO: Paleari; Elia, Vogliacco, Barba, Masciangelo; Ionita Viviani (77° Calò), Acampora (81° Vokic); Insigne (67° Brignola), Lapadula, Improta (81° Di Serio). A disposizione: Manfredini, Tartaro, Pastina, Glick, Talia, Abdallha, Moncini, Sau. Allenatore: Fabio Caserta.
Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia.
Ammoniti: Viviani, Ionita, Sorensen.