Turno infrasettimanale del torneo cadetto: 'testacoda' per il Benevento, ospite a Vicenza

- Sport IlVaglio.it

E' pur vero che praticamente metà del lotto delle formazioni di serie B è in zona play/offs – almeno (nove squadre fino a quota 22, ma un punto sotto altre due) -, ma è altrettanto vero che il turno serale ed infrasettimanale del torneo in chiave giallorossa (martedì 30 novembre, ore 20.30) può definirsi un classico 'testacoda'. Per quanto reduce da un successo d'aiuto prima al morale (è il secondo acuto) e poi alla classifica (è venuto contro una diretta concorrente, il Crotone, ha offerto uno spiraglio alla ripresa), il L.R. Vicenza avversario del Benevento è decisamente impelagato nella zona retrocessione e non ha mai vinto in casa (il primo successo è stato a Pordenone, ora ultimo in classifica), dove ha strappato un pari al solo Monza.

Certo, a leggere le parole rilasciate al termine dei 90' allo Scida di Crotone da Bruscagin (“La partita contro il Brescia e quella di Crotone devono essere il nostro punto di partenza”), c'è da credere che la gara allo stadio veneto Menti nasca su presupposti quantomeno cambiati (“Il Benevento?... Se siamo quelli di stasera possiamo dire la nostra”, ha continuato l'atleta biancorosso nell'intervista). E di questo va preso atto, del rispetto cioè di un avversario motivato a risalire la china; ma non può mancare, di contro, la valutazione che queste sono gare in cui far punti e, per giocare in parallelo con le parole, anche la gara contro la Regina sostenuta dall'undici di mister Caserta potrebbe essere considerato un nuovo punto di (ri)partenza e che la qualità a disposizione del tecnico dovrà permettere anche, soprattutto, al Benevento di dire la sua.

Consueto sguardo alle statistiche, infine. Appena 2 i precedenti ufficiali in Veneto fra le due compagini, con sanniti mai vittoriosi: a bilancio 1 successo biancorosso ed 1 pareggio. Il Vicenza è la formazione col maggior numero di ammonizioni nella serie B 2021/22: 51 in 14 giornate, oltre ad essere – come abbiamo ricordato - ancora a caccia della prima vittoria casalinga, unica compagine della Serie BKT 2021/22: l’ultima risale al 10 maggio scorso, ultima della B 2020/21, 2-1 a spese della Reggiana; da allora 7 uscite al “Menti”, con 1 pareggio e ben 5 sconfitte. La formazione veneta incassa gol in casa da 9 partite di fila, totale di 17 reti al passivo ed ultimo “clean sheet” nell’1-0 sul Cittadella del 2 aprile scorso (serie B). Il Vicenza, dopo 14 giornate della Serie BKT 2021/22, è una delle squadre più “nervose”, avendo subito 3 espulsioni, le stesse di Parma, Pordenone, Pisa, Monza e Crotone. Alberto Paleari vicino alla presenza numero 200 in carriera con squadre italiane: finora ne conta 199 di cui 3 in serie A, 98 in serie B, 81 in Lega Pro, 11 in coppa Italia e 6 in altri tornei post-season, raccolte con le divise di Tritium, Virtus Vecomp, Mantova, Giana Erminio, Cittadella, Genoa e Benevento. Esordio assoluto datato 2 dicembre 2012 in I Divisione, Cremonese-Tritium 5-0. Confronto tecnico inedito, in panchina, tra Cristian Brocchi e Fabio Caserta.