Il ballottaggio per il nuovo sindaco di Benevento: note del 12 ottobre

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

COALIZIONE MASTELLA - Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha reso noto che il Comune di Benevento ha ottenuto l’assegnazione di quattro giovani professionisti per la gestione dei fondi strutturali del nuovo ciclo di Programmazione 2021-2027 e del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). A darne comunicazione a Palazzo Mosti è stata l'Agenzia per la stessa Coesione Territoriale. "In vista delle opportunità che si apriranno per la città con la prossima programmazione di fondi europei - ha dichiarato il sindaco Mastella - ci siamo attivati sin da subito per avere il supporto di figure specializzate e formate nella gestione di queste risorse per captare nel miglior modo possibile queste opportunità. Il loro incarico durerà tre anni e gli oneri saranno a carico dei fondi europei, dunque senza costi per l'Ente. La riprova che questa amministrazione lavora ed ha lavorato con profitto, esclusivamente per il bene della città".

*

COALIZIONE PERIFANO -Scrive la Federazione provinciale del Pd: Giovedì 14 Ottobre, al Teatro San Marco, il segretario del partito Enrico Letta sarà a Benevento. Insieme al commissario Enrico Borghi, Angelo Moretti e il candidato sindaco Luigi Diego Perifano

Scrive il candidato sindaco di Alternativa per Benevento, Luigi Diego Perifano: “Ringrazio il senatore Pasquale Viespoli per aver annunciato il proprio sostegno alla mia candidatura e per le belle parole spese nei miei confronti. In questi giorni mi è capitato di leggere lunghe e fumose note, spesso condite da tanto rancore ma da poca valenza politica: a Viespoli è bastata una breve dichiarazione, qualche riga, per centrare il punto della questione.

Al ballottaggio la scelta è se rompere o meno con un sistema che ha ingessato sia la vita amministrativa che politica della Città, e se aprire, o meno, una nuova stagione di governo. Sono elezioni amministrative, si guarda alla persona e ai programmi, non certo alle questioni ideologiche. E Viespoli, nella sua esperienza da Sindaco, ha sempre posto l'accento sulla centralità del territorio piuttosto che sulle formule politiche. Peraltro bene ha fatto Viespoli a sottolineare anche un altro aspetto: c’è un solo sistema di potere in campo in queste elezioni ed è quello schierato da Mastella. Il “tutti contro di me” che evoca il sindaco uscente è una frottola: con lui si sono schierati Italia Viva, il Psi, Forza Italia, i fuoriusciti del Pd, i fuoriusciti della Lega e trecento candidati che sono il frutto dello sforzo compiuto da Comune, Provincia, Asi, Dirigenti della sanità, esponenti del Consiglio regionale. Un potere enorme che non è servito, però, a raggiungere la sbandierata vittoria al primo turno, e che ora teme di essere spazzato via. E noi questo dobbiamo fare, con l’aiuto di tutti i beneventani vogliosi di scrivere una pagina nuova".

"Occorrono idee e progettualità, occhi diversi per guardare a una società in continua trasformazione. Servono nuovi programmi e nuovi interpreti: l’intesa raggiunta con Angelo Moretti risponde a questa esigenza, mentre Mastella è rimasto al 2016, ha spostato indietro le lancette dell’orologio e continua a recriminare contro “quelli di prima “ (…pur avendone accolti tanti nelle sue liste) per invischiare il dibattito elettorale nel racconto del passato. Ma il passato è passato. Punto. Noi guardiamo avanti. E vinte le elezioni formeremo un governo di svolta, con una squadra nuova, con nuovi volti e nuovi protagonisti, nella quale troveranno spazio energie, competenze ed esperienze pronte a misurarsi con la sfida del cambiamento. Il resto è solo inciucio, pettegolezzo, chiacchiericcio”.

*

Hanno inviato note anche Rosa Razzano (lista Città Aperta) e Giovanna Megna (Civico 22), a sostegno di Perifano sindaco; l Circolo "PER" le Persone e la Comunità di Benevento, a sostegno di perifano sindaco; Gabriele Corona per 'Altra Benevento è possibile-Senso civico'; Antonella Calandrini (lista 'Città Aperta'.