Elezioni Comunali di Benevento 2021 – Tra i comunicati e le note dei candidati del 14 settembre

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

COALIZIONE DI PERIFANO (PD E CIVICHE) - In occasione della presentazione della lista 'Civici e Riformisti' scrive l'ufficio stampa di Luigi Diego Perifano, candidato a sindaco di Benevento: “Quando si parla di qualità della vita di una Città è doveroso tenere in considerazione anche l’attività sportiva. E a Benevento, come si evince dalle annuali classifiche di settore, si può fare molto di più. Una possibile chiave di svolta potrebbe essere rappresentata dal connubio tra aree verdi e sport. E’ nostra intenzione, dunque, potenziare le poche iniziative già in corso e crearne delle nuove. E questo nella consapevolezza che la valorizzazione delle pratiche sportive risponde al duplice obiettivo di elevare la qualità del benessere psicofisico individuale e di stimolare la funzione di aggregazione sociale”- così Luigi Diego Perifano, candidato sindaco di ‘Alternativa per Benevento’, intervenendo oggi alla presentazione della lista ‘Civici e Riformisti in viale Aldo Moro, al quartiere Pacevecchia.

“Oltre agli impianti pubblici di rilevanza comunale ed extra comunale – prosegue il candidato sindaco di ‘Alternativa per Benevento’ - occorrerà poi rafforzare la dotazione di strutture sportive nei singoli rioni cittadini”. Ma la presentazione della lista ‘Civici e Riformisti’ si è rivelata utile a Perifano anche per replicare ad alcune recenti prese di posizione di Clemente Mastella: “Con quell’uscita contro i suoi consiglieri comunali, Mastella ha manifestato all’opinione pubblica la sua attuale debolezza. Ha compreso che il vento gli gira contro e che i beneventani sono pronti a dargli il benservito. Altro che vittoria al primo turno! Quella è una fantasticheria. Così come restiamo nel campo della fantasia quando parla di problemi risolti e cita il depuratore (che ancora non c’è), il Malies (che versa sempre nelle stesse condizioni del 2016), il Teatro Comunale (sempre chiuso). Poco male, - conclude Luigi Diego Perifano – ci penseranno i beneventani a riportarlo alla realtà”.

Scrive Pasquale Basile, candidato al Consiglio Comunale di Benevento nella lista Città Aperta a sostegno di Luigi Perifano candidato a sindaco di Benevento: Questa mattina siamo stati all'Andreani Tributi dove da diversi giorni si registrano file di cittadini che si recano presso l'ufficio territoriale a chiedere spiegazioni in merito a cartelle Tari maggiorate a causa di conteggi errati... Mi chiedo a cosa sia servita l'esternalizzazione del servizio di riscossione se esso comporta molti disagi ai cittadini e soprattutto se la stessa società appaltante non ha rispettato le condizioni del piano progettuale iniziale grazie al quale si è aggiudicata l'appalto.Dovevano essere creati ad esempio tre uffici territoriali ed invece ne è stato creato soltanto uno.

A questo si aggiungono i costi aggiuntivi da pagare alla società stessa per l'erogazione del servizio di riscossione che si aggiungono ad una Tari già elevatissima, la prima in Campania, la terza in Italia. I cittadini beneventani dal 2016 al 2021 sono costretti a pagare una Tari alla massima aliquota, una media di 472 euro pro-capite che si attesta tra le più alte nel paese. Ad una tariffa elevatissima fa da contraltare una Benevento virtuosa per la produzione di rifiuti, infatti è la città che ne produce di meno in tutta la Campania sebbene continui ad essere sporca e abbandonata. Grazie all'attuale Sindaco insomma, seppur produciamo rifiuti come un paese, paghiamo la tassa Tari come se fossimo più grandi di una metropoli. Benevento "Ha" la terza Tari più alta in Italia.
*

COALIZIONE DI DE STASIO (FDI, LEGA E CIVICHE) - Scrive Ciro Vallone, dirigente provinciale di Fratelli d'Italia e candidato nelle lista omonima a sostegna della candida a sindaca Rosa De Stasio: “E’ veramente ragguardevole ciò che sta succedendo durante questa campagna elettorale a Benevento. Vediamo quotidianamente candidati di altri schieramenti fare a gara per dirla più grossa dell’altro, oppure assistiamo a frequenti querelle che mirano solo a guadagnarsi le pagine di cronaca sui giornali e in TV. La città ha bisogno di tutt'altro... Ha bisogno che i problemi vengano risolti, non ci interessano le inaugurazioni all'ultimo minuto, non ci interessano i vostri accordi di potere, a noi interessa portare la città ai primi posti per vivibilità, lavoro, servizi, salute. Per quanto riguarda Fratelli d'Italia, posso affermare con orgoglio che la nostra squadra pensa a lavorare per la città con umiltà, ascoltando le persone in ogni quartiere ed evitando querelle inutili solo per mettersi in mostra. Chi si candida dovrebbe essere mosso a monte da nobili intenti, spero che così sia per tutti. Smettiamola con questo spettacolo indecoroso, si pensi a cosa fare per la città”.
*
COALIZIONE DI MASTELLA (NOI CAMPANI, FORZA ITALIA E CIVICHE) Scrive Giuseppe Di Martino per Antonio Medici, candidato al Consiglio Comunale di Benevento con la lista Sannio Libero ... a sostegno del candidato a sindaco Clemente Mastella, ed ex responsabile del controllo di gestione al Comune di Benevento, ...scrive: “Nonostante le previsioni negative, l’area archeologica del Teatro Romano di Benevento ha fatto registrare un record di presenze, sia dalle zone limitrofe ma sorprendentemente anche dall’estero. A questi risultati incoraggianti, apprezzati da chiunque abbia a cuore le sorti della città, non hanno preso parte i disabili. I risultati ottenuti potrebbero essere migliori se potessero accedere anche i disabili. Oggi Il Teatro Romano, infatti, come molti altri luoghi della cultura e della vita civile, non è ancora accessibile a tutti.

Il nuovo Consiglio Comunale che si formerà fra meno di un mese, il futuro Sindaco e la Giunta che si insedierà dovranno impegnarsi per rendere Benevento una città accessibile a tutti. Personalmente, qualora risultassi eletto, mi farò carico delle responsabilità di un impegno quotidiano su questo fronte.
*
COALIZIONE DI MORETTI (CIVICHE E VERDI) - Scrive Gabriele Corona, candidato nella lista "Altra Benevento è possibile - Senso Civico" a sostegno di Angelo Moretti candidato a sindaco di Benevento: Clemente Mastella… teme le liste di Civico22, Altra Benevento, PER - verdi, ed attacca Angelo Moretti con le solite allusioni a presunte "stranezze" di gestione delle attività sociali senza mai far riferimento a fatti e documenti che dovrebbero provare tali accuse. Moretti gli ha risposto a tono ricordando chi è Clemente Mastella, di cosa vive da 50 anni, come ha amministrato il potere politico e come tratta i suoi sostenitori. Eloquente in tal senso il video che impazza sui social del suo ultimo comizio, con la consorte signora Sandra che "dirigeva" le risposte spontanee del pubblico…. Che spettacolo… nella città che HA un sindaco che si chiama Mastella ! Che tristezza vedere l'assessore che ha giurato obbedienza alla massoneria battere le mani a comando… La risposta di Moretti ha provocato la reazione dei suoi candidati che oggi non si sono presentati ai dibattiti in Rai con le liste Civico22 e PER-Verdi…

A giugno scorso è stato convocato a Benevento l'intero Consiglio Nazionale dell'UDEUR … per approvare il Bilancio del partito. Nella sede di via Aldo Moro messa a disposizione da altri suoi noti amici, il Segretario Politico Nazionale del Partito, Clemente Mastella ha "salutato" i suoi illustri ospiti che all'unanimità (così si legge nel verbale) hanno approvato il Bilancio che presenta ancora attività per diverse centinaia di migliaia di euro. Ma nei documenti contabili si precisa che c'è un solo iscritto… e quindi ci domandiamo: chi sono ad oggi i componenti del Consiglio Nazionale dell'Udeur? quanti di loro hanno approvato il Bilancio del Partito il 21 giugno scorso?...
*
Hanno inviato note anche: la lista La Tua Benevento futura