Serluca: avvisi Tari, nessun problema su rettifiche o recapiti in ritardo

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

“Gli avvisi di pagamento della tassa rifiuti inviati sono circa 27.000 e la scadenza della prima rata è il 31 agosto. Risulta fisiologico che ci siano situazioni da regolarizzare che se pure fossero solo del 2% sarebbero oltre 500": così, in una nota diffusa alla stampa l'assessora alle finanze del comune di Benevento, Maria Carmela Serluca. Che prosegue: "La tassa rifiuti non ha subito nessun aumento né per le utenze domestiche né per le utenze non domestiche e in quest’ultimo caso si aggiungono le riduzioni Covid. Alle utenze commerciali fuori dalla zona del porta a porta, che beneficiano già di una riduzione come zona non servita, abbiamo aggiunto anche le riduzioni per il COVID, ne risulta una bolletta tari di poche decine di euro, un aiuto concreto dopo un duro periodo.

Ricordo che gli uffici di Andreani sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il pomeriggio di martedì e giovedì dalle 15 alle 17. La normativa COVID impone ovviamente una restrizione negli accessi agli sportelli per cui proprio per la sicurezza di tutti è necessario rispettare gli accessi limitati. Ricordo che il contribuente può utilizzare anche la mail agenzia.benevento@andreanitributi.it. Inoltre mi preme rassicurare i contribuenti che, come quando l’avviso viene recapitato dopo la scadenza si può pagare nei 15 giorni successivi, anche nel caso in cui il contribuente avesse necessità di far rettificare l’avviso, di chiedere chiarimenti la rata può essere pagata nei 15 giorni successivi senza nessun aggravio di sanzioni e interessi”.