Il Benevento contro la Juventus per invertire la rotta e ribaltare la condanna del pronostico

- Sport IlVaglio.it
I due allenatori Pippo Inzaghi e Andrea Pirlo
I due allenatori Pippo Inzaghi e Andrea Pirlo

Come si legge in seguito, nel consueto sguardo alle statistiche del match, il Benevento calcio di mister Inzaghi è la formazione con la gola più inaridita dall'assenza di tre punti in una volta sola, in questo segmento di torneo. E, certo, l’appuntamento domenicale a Torino, ma contro la Juventus, alle 15, non è quello cui affidare eventuali speranze di invertire da subito la rotta: il divario tecnico fra le due formazioni è esemplificato dalla classifica, ma è insito nella ‘storia’ decisamente diversa dei due club. Pur senza dunque disperare sin dalla vigilia, ma nella consapevolezza di una missione che va oltre l’impossibile, nell’ex capitale del Regno ci si recherà per ridurre il danno al minimo, e questo danno è ‘collaterale’ – ovvero non diretto, dato il pronostico avverso, ma legato ai comportamenti e ai risultati delle avversarie impegnate nella lotta per non retrocedere.

Perché se è vero che bisogna imparare dapprima a padroneggiare il personale destino (chissà, magari cominciando proprio in Sabaudia…), è altrettanto vero che non vanno esclusi dalla spedizione verso la salvezza i passi falsi altrui e il loro riflesso sui propri, almeno quando ci si scontra con pronostici del tutto proibitivi come contro i bianconeri di Pirlo.
Per quelli altrettanto proibitivi ma meno ‘stellari’, ecco che torna in gioco la capacità di incidere senza la mediazione di un elemento esterno quale l’andamento altrui. E se si falliscono, beh… quel che verrà sarà meritato.

Ed eccoci appunto ai numeri dell'appuntamento.

Dopo due vittorie nei primi due incroci in Serie A TIM (stagione 2017/18), la Juventus ha pareggiato nel match d’andata di questo campionato contro il Benevento: l’ultima neopromossa a rimanere imbattuta contro i bianconeri in entrambi i match di uno stesso campionato è stata la Sampdoria 2012/13 (due vittorie per i blucerchiati in quel caso).

In tutti e tre i precedenti tra Juventus e Benevento in Serie A TIM, entrambe le squadre hanno trovato la via del gol. Prima del pareggio nel match d’andata, Filippo Inzaghi aveva trovato la sconfitta in tutti e tre i precedenti da allenatore contro la Juventus in Serie A TIM (era alla guida del Milan e del Bologna).

Gli attuali allenatori di Benevento e Juventus, rispettivamente Filippo Inzaghi e Andrea Pirlo, hanno giocato 156 incontri di Serie A TIM da compagni di squadra al Milan. Sono gli unici due tecnici attualmente nel massimo campionato ad aver vestito da giocatori sia la maglia bianconera che quella rossonera.

Nel XXI secolo solo due volte la Juventus ha vinto lo Scudetto ottenendo 55 o meno punti dopo le prime 26 partite disputate in campionato: nel 2001/02 (52 punti a questo punto del torneo) e nel 2011/12 (52 punti).

La Juventus ha vinto in tutte le ultime sette gare casalinghe di campionato, segnando in ognuna di queste almeno due gol e subendo appena tre reti nel parziale. Il Benevento è la formazione che aspetta da più tempo la vittoria tra le squadre attualmente in Serie A TIM: 11 partite, nelle quali i campani hanno collezionato cinque pareggi e sei sconfitte (ultimo successo il 6 gennaio contro il Cagliari).

Sfida tra la formazione che ha subito meno gol nella prima mezz’ora di gioco in questo campionato (la Juventus, cinque) e la seconda per gol concessi nei primi 30 minuti: il Benevento, 20, meno solo del Crotone (21). I campani hanno inoltre la peggior difesa nel primo quarto d’ora (otto gol subiti).

Solamente Marcus Rashford del Manchester United è più giovane dell’esterno della Juventus Federico Chiesa tra i giocatori che hanno segnato almeno sette gol e fornito almeno sette assist nei top-5 campionati europei 2020/21.

Cristiano Ronaldo (95 reti) è a soli tre gol dal raggiungere Paulo Dybala (98) al 14° posto dei migliori marcatori della storia della Juventus considerando tutte le competizioni: 244 presenze per l’argentino, 122 (la metà esatta) il portoghese.