Furti sventati nel Sannio grazie alle segnalazioni dei cittadini

- Cronaca IlVaglio.it

Scrive il Comando Provinciale Carabinieri di Benevento: Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri del Comando Compagnia Carabinieri di Benevento che sono ininterrottamente impegnati in un’operazione finalizzata a garantire sicurezza e legalità nonché a fronteggiare il fenomeno dei furti in abitazione. Un massiccio servizio straordinario che vede in campo tutto il personale disponibile delle nove Stazioni disseminate sul territorio di competenza e del Nucleo Operativo e Radiomobile, con l’ausilio di due unità del Reparto Speciale della S.I.O. (Squadre di Intervento Operativo) inquadrate nel 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli, impegnato nei grossi centri così come nelle aree rurali, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario.

L’attività ha permesso di sventare diversi furti in abitazioni nelle zone di San Giorgio del Sannio e Paduli. L’azione delittuosa che i malviventi hanno tentato di mettere in atto, sfortunatamente per loro, è stata notata da alcune persone che, a testimonianza dell’inestimabile valore aggiunto offerto dalla partecipazione della collettività al bene comune della sicurezza e della legalità, non hanno esitato ad allertare con tempestività il “112”. Ricevuta la segnalazione, i militari in servizio presso la Centrale Operativa hanno disposto in tempo reale l’invio di pattuglie che, grazie all’approfondita conoscenza del territorio ed alla dettagliata descrizione, è riuscita ad individuare e bloccare, dopo uno spericolato inseguimento da parte di personale della Sezione Operativa, un’autovettura Lancia Libra che i tre malviventi, autori di un furto in abitazione in Paduli, hanno abbandonato su un’area di sosta dileguandosi tra i campi incolti. A Pietrelcina, all’interno di un fondo, è stata anche rinvenuta un’altra autovettura BMW, asportata in provincia di Campobasso, utilizzata per consumare un furto in abitazione.

Su entrambe le auto sono stati eseguiti rilievi ed è stato sequestrato materiale utile per l’identificazione dei malviventi, provenienti dalla zona aversana.

Si sensibilizzano i cittadini a continuare a segnalare tempestivamente al “112”, Numero Unico Europeo per le Emergenze, situazioni inconsuete, nonché veicoli o persone sospette. La controffensiva posta in essere dai Carabinieri di Benevento per il contrasto ai reati predatori, continuerà senza sosta. Sono infatti tuttora in corso i servizi di controllo straordinario in tutto il territorio della provincia, al fine di ridare fiducia e tranquillità alla popolazione alla quale si richiede sempre la fondamentale collaborazione.