8 Marzo, Giornata della Donna: note e comunicati

- Solidarietà IlVaglio.it

Scrive l'Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia di Benevento: “Vittimizzazione secondaria e narrazioni tossiche. Il ruolo del linguaggio dalle aule di giustizia alla comunicazione” è il titolo di un convegno organizzato da ONDiF Benevento - Osservatorio Nazionale sul Diritto di Famiglia con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento che si terrà on line Giovedì 11 marzo dalle 15:00 alle 18:00. Partendo dalla necessità di una rivoluzione culturale nella rappresentazione di genere nel racconto dei media e nell’ambito istituzionale e giudiziario, l’incontro ne approfondirà l’analisi con gli interventi della dottoressa Paola Di Nicola Travaglini, Magistrata presso il Tribunale di Roma, autrice di testi estremamente esplicativi sull'utilizzo del linguaggio come”La giudice” e “La mia parola contro la sua”, fino all’ultimo scritto con Francesco Menditto, “Codice rosso. Modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere (L. n. 69/2019)”; della dottoressa Federica Formato, Docente di linguistica all’Università di Brighton, conduce studi qualitativi e quantitativi su istanze di sessismo diretto e indiretto nella lingua Italiana, si occupa di linguaggi parlamentari e media su femminicidio e lavora su tematiche come mascolinità egemonica e alternative. Nel 2019, ha pubblicato il volume accademico Gender, Discourse and Ideology in Italian per la casa editrice Palgrave; della dottoressa Silvia Garambois, già caporedattrice all’Unità (1975-2000), è stata Segretaria del sindacato dei giornalisti del Lazio, è presidente di GiuLiA giornaliste che è una associazione che lavora su temi specifici a partire dal linguaggio per la corretta declinazione delle parole al femminile; del dottor Aldo Policastro, Procuratore della Repubblica al Tribunale di Benevento, nel 2018 sottoscrisse il“Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto delle violenze nei confronti delle donne e dei minori” percorso che ha preso il via con l'avvio di un tavolo interistituzionale al quale hanno aderito 25 enti di tutto il territorio che si sono impegnati nell' elaborazione di linee operative comuni che permettano di parlare una sola lingua e dare una risposta univoca alle situazioni che si trovano sul territorio”.

L’incontro che sarà moderato dalla giornalista Elide Apice, si aprirà con i saluti dell’avvocata Maria Carmela Cicchiello, Presidente ONDiF, sezione Benevento; dell’avvocata Stefania Pavone, Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento e della dottoressa Alda Parrella, presidente di Exit Strategy.
*
Scrive il Comitato di Benevento della CRI: Cambio al vertice del Punto Ascolto contro le Violenze della Croce Rossa di Benevento. Sarà l’Avv. Michela Montella a coordinare il nuovo gruppo di lavoro, tutto al femminile, che gestirà il progetto nato nel settembre 2015. In occasione della giornata internazionale dei diritti della donna, si è concretizzato il passaggio di consegne con l’Avv. Domenico Russo, che è stato il responsabile del Centro sin dalla sua nascita. E’ un progetto nato su iniziativa di operatori e volontari per garantire una risposta alle persone vittime di violenza sull’intero territorio della Provincia di Benevento e tutt’oggi continua ad essere un punto di riferimento, pubblico e gratuito, per tutte le persone che necessitano di consulenza e orientamento sulle tematiche della violenza, per tutte le persone che vivono una situazione di violenza e hanno bisogno di aiuto per affrontarla ed uscirne. Il Punto Ascolto contro le Violenze offre ascolto, orientamento e sostegno a chiunque subisca fenomeni di violenza - fisica, psichica, sessuale, fenomeni di mobbing, stalking, usura, estorsione, racket, bullismo e altri tipi di violenza – nell’ambito familiare, nell’ambito lavorativo, nell’ambito scolastico o altrove. In particolare i destinatari sono: donne ed uomini, giovani ed anziani, donne sole con bambino, minori ed adolescenti, diversamente abili o con disagio mentale, immigrati, persone in stato di povertà, famiglie e coppie, lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi ed imprenditori. Esso mette a disposizione, gratuitamente, consulenza legale e sostegno psicologico mediante l’ausilio di professionisti qualificati, soci volontari C.R.I. La sua location è in Benevento al Viale Mellusi presso la sede della Croce Rossa Italiana di Benevento, sita nel Palazzo del Volontariato. Il Presidente del Comitato CRI di Benevento, Giovanni De Michele, dichiara: “Ringrazio Domenico Russo per la passione, la dedizione e la professionalità sempre profuse in questi anni per l’avvio e lo sviluppo del Progetto contro le violenze. Sono sicuro che Michela Montella, insieme a tutto il nuovo gruppo di lavoro, saprà proseguire egregiamente l’attività svolta sinora, fornendo nel contempo il suo contributo altamente professionale.” L’Avv. Domenico Russo dichiara: “Ringrazio la Croce Rossa Italiana, il Presidente del Comitato di Benevento Giovanni De Michele ed il Presidente Regionale Stefano Tangredi, per la fiducia sempre accordatami durante tutti questi anni, ma gli impegni sopraggiunti nel corso del tempo hanno reso oggi doveroso da parte mia un passaggio di consegne a nuove e valide forze del Comitato, affinché il Centro possa continuare a svolgere sempre con grande entusiasmo e vivacità tutte le proprie attività. Conserverò sempre un bellissimo ricordo di questa importante e significativa esperienza di volontariato nonchè di crescita professionale ed umana. Ricordo perfettamente il grande entusiasmo di tutta la famiglia della Croce Rossa Italiana al convegno di inaugurazione, svoltosi nel 2015 presso il circolo La Fagianella. Da allora tante attività sono state svolte e tanta strada è stata percorsa. Lascio la guida del Centro, ma, quale volontario, resterò sempre con grande orgoglio a completa disposizione della Croce Rossa Italiana”. L’Avv. Michela Montella dichiara: “Sono molto felice ed onorata di questa nomina e ringrazio il Presidente Giovanni De Michele per la fiducia. L’emergenza pandemica, insieme alla grave conseguente crisi economica, ha acuito il fenomeno della violenza domestica, per cui è fondamentale il lavoro del Punto di Ascolto contro le Violenze quale riferimento per l’intera comunità. Coordinerò un gruppo multidisciplinare composto interamente da donne e ci metteremo subito al lavoro con tanto entusiasmo”.
*
Scrive il Coordinamento Donne delle ACLI di Benevento: Il Coordinamento Donne delle ACLI di Benevento, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, che si celebra annualmente l’8 marzo, ritorna a porre l’accento sull’importanza e la necessità di un pieno raggiungimento di eguali diritti tra uomo e donna. “Allarmanti – afferma la coordinatrice Mariana Mastella - sono le notizie che ci giungono dall’Istat sulla posizione lavorativa delle donne, in questo periodo così complicato per un’ampia fetta delle attività, dove sul drammatico numero di nuovi disoccupati, quasi 101 mila, addirittura 99 mila sono donne, praticamente il 98%”. “È evidente – continua la coordinatrice - che ancora una volta ci troviamo di fronte all’evidenza che la pandemia ha, ancora una volta, acuito lo svantaggio della figura femminile, in un Paese come l’Italia dove già precedentemente il divario salariale tra uomo e donna era notoriamente già al di sotto della media mondiale. Cogliamo, quindi, l’occasione di rendere la celebrazione odierna, non solo una convenzione commerciale, ma come una ulteriore occasione di avviare un confronto finalmente fruttuoso su tali temi importanti, senza dimenticare mai la lotta contro la violenza sulle donne di cui le cronache, negli ultimi tempi, hanno raccontato ancora una volta storie raccapriccianti”.