La Regione Campania ha chiuso tutte le scuole

- Scuole Università IlVaglio.it
Vincenzo De Luca
Vincenzo De Luca

L'ufficialità arriva nel primo pomeriggio di sabato 27 febbraio, "sulla scorta di quanto segnalato dall'Unità di crisi regionale" per cui "si rende indispensabile, a tutela della salute pubblica, l'immediata adozione di misure atte ad invertire il trend in aumento dei contagi e dei decessi" per Covid 19, con la firma in calce del presidente della Giunta regionale campana Vincenzo De Luca al'Ordinanza n. n. 6 contenente "Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Disposizioni urgenti relative alle attività didattiche".

Nessuno spiraglio, il teso è chiaro: "Fatta salva la sopravvenienza di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell'evoluzione del contesto epidemiologico, con riferimento all'intero territorio della regione Campania con decorrenza dal l'1 marzo e fino al 14 marzo è sospesa l'attività didattica in presenza dei servizi educativi per l'infanzia e dei servizi per l'infanzia (sistema integrato 0/6 anni) nonché delle scuole di ogni ordine e grado, nonch° delle università. Restano comunque consentite in presenza le attività destinate agli alunni conbisogni educativi peciale e/o con disabilità, previa valutazione, da parte dell'Istituto scolastico, delle specifiche condizioni di contesto e in ogni caso garantendo il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica a distanza".