Servizio di assistenza per i disabili in esclusiva: “Con quali atti?” Altrabenevento incalza

- Solidarietà IlVaglio.it
Gabriele Corona
Gabriele Corona

Scrive per l’associazione Altrabenevento, Gabriele Corona: Altrabenevento questa mattina ha inviato ai sindaci dei Comuni che compongono l'Ambito B1 per "interventi sociali, assistenziali e sociosanitari" una richiesta di chiarimenti in merito alla presunta decisione di affidare alla cooperativa Esculapio di Marano (Na) il servizio di assistenza semiresidenziale ai disabili.

Ecco il testo della lettera inviata con Posta Elettronica Certificata a Marino Corda sindaco di Apollosa, Vincenzo Forni Rossi sindaco di Arpaise, Ettore De Blasio sindaco di Ceppaloni, Nascenzio Iannace sindaco di San Leucio del Sannio, Luigi Ambrosone assessore del Comune di Benevento e per conoscenza alla Segretaria Generale dello stesso Ente.

"Oggetto: Servizio Centro sociale polifunzionale per persone disabili, presunto affidamento in esclusiva alla cooperativa Esculapio di Marano (Na). Mancata pubblicazione degli atti.

I familiari dei disabili che finora hanno utilizzato i servizi di assistenza semiresidenziali organizzati da diverse cooperative sociali protestano perché il dott. Alessandro Verdicchio, nella qualità di Coordinatore dell'Ambito B1 costituito dai Comuni di Benevento, Apollosa, Arpaise, Ceppaloni e San Leucio del Sannio, ritiene che a far data da oggi chi vuole utilizzare i voucher concessi dalla Regione deve rivolgersi esclusivamente al Centro "La Fenicia" gestito dalla cooperativa Esculapio di Marano (Na).

Tale servizio si svolge nella ex scuola San Modesto al rione Libertà di Benevento che il Comune ha concesso in fitto a detta cooperativa dal 2019 ma che finora non ha avuto alcuna esclusiva.

Nella relazione contenuta nella Determinazione Dirigenziale - Ambito B1 n. 11 del 2 febbraio 2021 con la quale è stato approvato lo schema di Bando per la "selezione dei soggetti in favore dei quali attivare il Servizio Centro Sociale Polifunzionale per disabili (C.S.P.)", la Responsabile dell'Area "C" Ufficio di Piano, Dott.ssa Orsola Caporaso, attesta che la "Cooperativa Sociale Esculapio è concessionaria esclusiva del servizio per l’Ambito B1".

Anche il dott. Alessandro Verdicchio, letta la proposta della dott. Caporaso, ribadisce tale presunta "esclusiva" ma nella determina non sono indicati gli atti con i quali l'Ambito B1 avrebbe assunto tale decisione.

Si fa riferimento alla gara per la concessione in fitto della ex scuola San Modesto alla Esculapio che però non era la gara per l'affidamento del servizio in esclusiva.

Nella suindicata Determinazione Dirigenziale n. 11/2021 si richiamano anche le Delibere n. 1 e 2 del Coordinamento Istituzionale dell'Ambito 1 approvate il 12 gennaio 2021 da: Luigi Ambrosone delegato del Comune di Benevento, Concetta Covino delegata del Comune di Arpaise, Enzapaola Catalano delegata del Comune di Apollosa, Ettore De Blasio sindaco di Ceppaloni, Alessia Zollo delegata del Comune di San Leucio del Sannio.

Con le due delibere sono stati approvati: Accordo di Programma per l’adozione del piano di zona triennale in applicazione del quarto piano sociale regionale, per la gestione dei servizi di ambito e per la gestione delle attività di integrazione socio-sanitaria; Regolamento accesso e compartecipazione Servizi socio assistenziali; Regolamento accesso servizi sociosanitari; Regolamento compartecipazione servizi sociosanitari; Regolamento Coordinamento Istituzionale; Regolamento Ufficio di Piano; Regolamento Servizio Sociale Professionale; Regolamento FUA; Bozza di programmazione, provvisoria e parziale, della III annualità dei Piani di Zona triennali in applicazione del IV Piano Sociale Regionale 2019-2021, da finanziare mediante utilizzo dei residui del Piano Sociale di Zona, anno 2020, e della compartecipazione dei Comuni, anno 2021, determinata in misura equivalente a quella dell'anno 2020, da riversare entro il 31.03.2021.

Ma all'Albo Pretorio del Comune di Benevento, Ente Capofila, i suindicati atti non sono pubblicati e pertanto non è possibile sapere quando e come il Coordinamento Istituzionale dell'Ambito B1 avrebbe deciso che la "Cooperativa Sociale Esculapio è concessionaria esclusiva del servizio Centro Sociale Polifunzionale per disabili (C.S.P.) per l’Ambito B1" come sostengono Caporaso e Verdicchio.

Si tratta di una decisione che sta creando notevoli disagi ai disabili e alle loro famiglie, vostri concittadini, e pertanto riteniamo che sia indispensabile un vostro chiarimento.