Nessuna attività persecutoria del Comune di Benevento sull'Orto di Betania

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

Scrive Clemente Mastella Sindaco: “In merito ai controlli amministrativi svolti nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale del Comune di Benevento presso l’esercizio commerciale l’”Orto di casa Betania”, preciso che gli stessi sono esclusivamente riconducibili alla normale attività di vigilanza e controllo a cui è tenuta l’attività preposta a tale funzione. Se in seguito ai controlli effettuati sono emerse delle irregolarità in ordine ai permessi autorizzativi, tale circostanza, chiaramente, non può essere in alcun modo imputabile ad una asserita attività persecutoria posta in essere dall’amministrazione comunale.

Del resto, negli ultimi mesi la polizia Municipale è stata chiamata con frequenza, anche su sollecitazione dei cittadini beneventani, a svolgere attività di controllo principalmente nei confronti di attività commerciali particolarmente frequentate dall’utenza cittadina.

Quando in occasione di tali controlli sono emerse delle irregolarità amministrative ovvero il mancato rispetto della normativa vigente, si è proceduto, come per legge, a elevare le relative sanzioni.

Quanto detto, al solo fine di chiarire che l’amministrazione comunale di Benevento riserva la medesima “attenzione” a tutte le attività commerciali presenti sul territorio, senza alcuna distinzione di sorta.

Dunque, anche il controllo effettuato dalla Polizia Municipale del Comune di Benevento presso l’esercizio commerciale l’Orto di casa Betania” rientra, senza possibilità di equivoco, nell’alveo dell’ordinaria attività di vigilanza espletata dall’autorità preposta a svolgere tale funzione”. Lo dichiara l’assessore al Commercio, Alfredo Martignetti.