Muore un 56enne con il virus al 'S. Pio' e 42 nuovi positivi nel Sannio. Continua la crescita della pandemia in Campania. I dati nazionali

- Ambiente Sanità IlVaglio.it

Oggi 19 febbraio, il bollettino della Protezione Civile Nazionale, in merito al contagio da SARS-CoV-2, ha comunicato l'emersione, alle 23.59 di ieri, di 42 nuovi positivi in provincia di Benevento per un totale di 6.679 da inizio pandemia. L’Azienda ospedaliera “San Pio” di Benevento ha invece reso noti i seguenti dati, relativi alla giornata di oggi: un decesso (un 56enne di Amorosi) tra i pazienti ricoverati con il virus e nessuna dimissione di pazienti non più positivi.
I contagiati attualmente ricoverati nei vari reparti sono 40 (ieri 39), dei quali 32 sono sanniti, come di seguito suddivisi:
terapia intensiva 6 (ieri 7) di cui 5 sanniti;
pneumologia/terapia subintensiva 13 (ieri 13) di cui 11 sanniti;
malattie infettive 14 (ieri 12) di cui 10 sanniti;
medicina d’urgenza 7 (ieri 7) di cui 6 sanniti;
isolamento in Pronto soccorso 0 (ieri 0).

Il "San Pio" ha pure reso noto che i pazienti positivi finora deceduti sono stati 212 (solo 24 dei quali morti nella prima ondata, cioè, entro Giugno 2020) su complessivi 879 casi trattati da Febbraio 2020, 419 invece i guariti. Da Febbraio 2020, sono stati 675 i pazienti accertati come positivi in ospedale, 495 dei quali con residenza in provincia di Benevento.
*
Il San Pio” ha processato in data odierna nr. 263 tamponi, dei quali nr. 38 risultati positivi. Dei positivi, 10 rappresentano nuovi casi, relativi a soggetti residenti nella provincia di Benevento, mentre gli altri 28 si riferiscono a conferme di positività già precedentemente accertata.
*
Alle 19.14 l'ASL di Benevento ha poi reso noto che dai 368 tamponi processati - in suo possesso alle 17 di oggi (a Benevento non si fa cenno circa una eventuale distinzione tra test molecolari e test rapidi) - 40 sono risultati nuovi positivi (di cui 5 sintomatici) aggiungendo 32 guarigioni e 1 decesso.
*
Sempre oggi, sul contagio da SARS-CoV-2 in Campania, l’Unità di crisi della Regione, ha pubblicato i seguenti dati, raccolti entro le 23.59 del giorno precedente:
Positivi: 1.616 (di cui 151 casi identificati da test antigenici rapidi), ieri 1.573 (di cui 156 casi identificati da test rapidi) di cui 54 sintomatici (i sintomatici e gli asintomatici sono rivelati soltanto dai test molecolari), su 19.708 tamponi esaminati di cui 2.788 da test rapido per una percentuale (comprensiva dei positivi da test rapido) del 8,1% (ieri pure 7,9%); 13 i morti (ieri 29); 1.556 i guariti (ieri 2,041).
I ricoverati con il virus sono 1.313(ieri 1.290) su 3.160 posti letto disponibili, di cui in terapia intensiva 110 (ieri pure 110) su 656 posti disponibili. Questi i dati totali in Campania da inizio pandemia: morti 4.095; guariti: 176.457.
*
Il Ministero della Salute ha comunicato (con dati sempre relativi alle 23.59 di ieri) che la Campania (che da domenica diventerà zona arancione) è la terza regione per maggior numero di incremento di positivi al virus (1.616), prima la Lombardia con 3.724. Per numeri di tamponi effettuati (19.708) invece è stata l’ottava, prima regione è stata invece la Lombardia (con 51.894 tamponi). Per i ricoveri in terapia intensiva (110) è ottava, prima la Lombardia (con 373). I contagiati in isolamento domiciliare nella regione sono 67.806 mentre, in totale, gli attualmente positivi in Campania sono 69.229, prima regione italiana, seconda la Lombardia che ne ha 47.683.
*
Questi invece i dati odierni nazionali comunicati da detto Ministero (e sempre relativi alle 23.59 di ieri):
nuovi positivi 15.479 su 297.128 tamponi effettuati (compresi i test rapidi) per una percentuale del 5,2 % (ieri 4,7%). I decessi con il coronavirus oggi comunicati in Italia sono stati 348 (ieri 347). Il totale dei morti da inizio pandemia è stato di 95.235.