Il Coordinamento Scuole Aperte: meteo e chiusura degli istituti, dal sindaco Mastella un intervento inopportuno

- Scuole Università IlVaglio.it
foto di repertorio
foto di repertorio

Scrive il Coordinamento Scuole Aperte Benevento: Il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, insieme ad altri suoi colleghi della Provincia, con la paventata 'serrata' delle scuole per motivi meteorologici, cerca di fare il passo più lungo della gamba, chiudendo gli Istituti Scolastici della città per una presunta allerta, da sabato 13.02. addirittura fino a mercoledì 17.02, e affermando di riaprirle solo se il tempo migliorerà. Al momento si prevedono circa 2 cm di neve per la giornata di sabato ed un brusco abbassamento delle temperature, che però, già da lunedì, dovrebbero essere in netta risalita. Ci chiediamo, quindi, su quali basi , ed in assenza di un’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile o a livello Regionale, il Sindaco possa ritenere legittima un’ordinanza di chiusura delle scuole, addirittura fino alla metà della prossima settimana, evidenziando che i bollettini meteorologici relativi a periodi superiori a 48 h sono notoriamente poco attendibili.

Ciò che ci sconcerta è che, ancora una volta, si paventa un intervento assolutamente inopportuno e, al momento, evidentemente eccessivo relativo alla scuola, l'Istituzione che, in questo anno di pandemia, ancora di più nella nostra regione e nella nostra città, ha pagato il prezzo più alto ed a cui non è stato fatto alcuno sconto, perché, ricordiamolo, anche i bambini beneventani, come quelli di tutta Italia, nonostante mesi di scuola persi, dovranno comunque affrontare prove Invalsi, esami di terza media ed esami di maturità.

Eppure non è stato proprio il nostro Primo Cittadino – resosi finalmente conto della perdita subita dai nostri figli - a proporre il prolungamento della scuola in presenza per tutto il mese di giugno? Cosa lo porta adesso a chiudere per tutto questo tempo senza una motivazione grave? Ovviamente neanche noi abbiamo doti divinatorie, ma è evidente che i provvedimenti che incidono sui diritti fondamentali, come appunto quello allo studio, devono essere supportati da dati ufficiali, precisi e puntuali. Dati che, allo stato, non ci sono, essendo, quella del Sindaco, una mera previsione. Non vorremmo che tale tipo di provvedimento diventi ricorrente, visto che siamo in inverno dove è naturale che possa fare freddo...

Siamo comunque sempre alle solite, o covid, o allerta meteo, i bambini sono gli unici a pagarne le conseguenze. Invitiamo, pertanto, il Sindaco di Benevento all'immediata revoca dell'ordinanza 14/2021, per la parte relativa alla chiusura delle scuole a far tempo dal 15.02 e a tutto il 17.02, stante l' assenza di previsioni successive alla data del 14.02.2021 e in mancanza di una sollecitazione in tal senso da parte della Protezione Civile, relativa al periodo successivo alla data del 14 febbraio p.v. In mancanza, valuteremo le opportune iniziative, anche legali, da adottare. Sarebbe auspicabile che il nostro Sindaco, piuttosto che chiudere come sempre, pensi a migliorare questa città, creando un piano logistico adeguato per consentire gli spostamenti in sicurezza in caso di neve, e predisponendo quanto di sua competenza per la messa in sicurezza della città".