Benevento sportiva perde un suo campione: è morto Alfredo Dell'Oste

- Sport IlVaglio.it
Il campo di rugby di Benevento
Il campo di rugby di Benevento

Squadernare la vita sul campo di Alfredo Dell'Oste è come riavvolgere il nastro della storia del rugby beneventano e della società di via Pacevecchia con la quale, salvo rare eccezioni durante i lunghi anni dell'agonismo sempre ad alto livello sin dalle formazioni giovanili, ha condiviso il cammino. Ma con Dell'Oste - che ha solo passato la palla perché, come sono giustamente soliti dire, i rugbysti non muoiono mai – scompare un sorriso, soprattutto: e sì che di questo mondo è davvero un ingrediente necessario, forse indispensabile. E' andato via a 49 anni, lasciando la moglie e un figlio piccolo.

Ma la sua eco dolce rimane, nel cuore di chi lo ha amato o anche solo conosciuto o visto da lontano attraverso una rete dettare il gioco. Alfredo Dell'Oste è un uomo di sport, vero. Ha portato nel rugby il suo carattere, il suo temperamento, il suo modo di essere e si è plasmato con la disciplina che ha eletto sua preferita . La quale, come tutte le discipline, ha restituito all'uomo il valore ed i valori della pratica sportiva. La sua ultima meta è quella pulita della memoria che lascia.
Giovanni Festa
A tutti i suoi familiari giungano le sentite condoglianze del direttore e della redazione de 'Il Vaglio.it'.
Clicca e leggi su Il Vaglio.it il ricordo del direttore Carlo Panella