"Rinascimento sacro e profano a Milano e Napoli", evento a Bucciano

- Cultura Spettacolo - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Domenica 12 settembre alle ore 18 a Bucciano, presso il Santuario del Taburno- un santuario colmo di storia, carico di devozione, un panorama spettacolare, una chiesa vero scrigno d'arte dalla fine del 1400 - è in programma una esperienza memorabile nella musica rinascimentale: "Rinascimento sacro e profano a Milano e Napoli".

L'ingresso è gratuito [massimo 40 spettatori ]; registrazione / prenotazione obbligatorie ed è richiesta certificazione COVID (green pass). La prenotazione sarà efficace solo dopo la ricezione di un messaggio di conferma definitiva via mail. Per prenotarsi/registrarsi: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeYRq2ZOSl76_7anXLwNe0c6GwFGHG4XLKhKBFoeXSzXclUXQ/viewform

Ad eseguire sarà il Gruppo Vocale Strumentale e Danza Antica "Ave Gratia Plena" in abito e con strumenti copie di quelli dell'epoca.L'evento è organizzato con la collaborazione del Santuario di Maria Santissima sul Taburno. Un programma gradevole ma filologicamente accurato raccontarà le musiche eseguite tra 1460 e primissimi del 1500 nelle corti degli Sforza a Milano e degli Trastàmara d’Aragona a Napoli. Sebbene distanti geograficamente e culturalmente, esse condivisero strumenti e orizzonti sonori e forme musicali, in un contesto di grande raffinatezza sonora. La vera differenza tra profano e sacro fu nell’apporto della tradizione orale di stampo popolare, o presunta tale. Laudi monodiche e frottole e nascenti villanelle spalancavano suggestioni emotive sia nella devozione pia sia nel divertimento cortigiano. Completeranno il programma - conclude la nota diffusa alla stampa - le danze dell’epoca, elemento di ancor più stretto legame tra le due corti e che saranno realizzate all’aperto, sul sagrato.