A Solopaca il convegno su 'Viticoltura digitale e sostenibile: il modello V.In.Te.S.'

- Economia Lavoro - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Mercoledì 12 maggio alle ore 17:00, presso la sala Consiliare del Comune di Solopaca, si terrà il convegno Viticoltura digitale e sostenibile: il modello V.In.Te.S. L’evento - ricorda la nota diffusa alla stampa - non sarà aperto al pubblico ma sarà possibile seguirlo tramite diretta streaming sulla pagina facebook Progetto Vintes.

Si tratta di una tavola rotonda in cui si parlerà del Progetto Vintes (Viticoltura, Tecnologia ed Innovazione per il Sannio) per aprire un confronto sull’importanza dell’utilizzo delle tecnologie 4.0 nel settore vitivinicolo, in particolare da parte delle piccole e medie aziende, al fine di rendere così più efficiente il processo di produzione. "V.In.Te.S - spiega Valentino Salvatore, Amministratore delegato Agrodigit, capofila del progetto - ha come obiettivo l'implementazione di una architettura tecnica e tecnologica sostenibile per le piccole aziende vitivinicole al fine di implementare un ciclo completo di viticoltura di precisione per la gestione delle variabili produttive suolo, parete vegetale e difesa fitosanitaria. Il capofila del progetto è Agrodigit una startup locata sul territorio e impegnata nello sviluppo e nella diffusione su larga scala delle tecnologie relative al precision farming, una strategia di gestione dell’attività agricola sempre più all’avanguardia. Nel progetto sono ovviamente pianificate numerose attività di diffusione dei risultati e dimostrazioni dirette in campo presso numerose aziende vitivinicole, grazie alla collaborazione di CIA Benevento, partner di progetto. Ci auguriamo che questo progetto possa fare da 'apripista' per le aziende del territorio, e quindi permettere un passo in avanti notevole per tutto il comparto per quel che riguarda la diffusione delle più avanzate tecniche di gestione del vigneto e della produzione vitivinicola di alta qualità più in generale, con conseguenze positive sul territorio anche da un punto di vista occupazionale che di competitività dei prodotti sui mercati nazionali ed internazionali. V.In.Te.S. vuole quindi puntare a un lavoro innovativo, applicarlo all’intero comparto senza lasciare indietro la salvaguardia delle risorse e dei processi produttivi".

Incoraggianti e preziose anche le parole di Raffaele Amore, presidente Cia Benevento: “Le innovazioni di V.In.Te.S, alla luce delle negative conseguenze legate all’epidemia da Covid_19 che hanno coinvolto tutta la filiera, rappresentano un’occasione per aiutare le nostre aziende a rilanciare la produzione mediante l’utilizzo automatico e intelligente dei dati georeferenziati. V.In.Te.S farà da supporto ai nostri tanti produttori nella scelta delle decisioni strategiche, dalla gestione del suolo, alla parete vegetale fino alla classica difesa fitosanitaria”.

Prenderanno parte all’incontro: Pompilio Forgione - Sindaco di Solopaca, Raffaele Amore - Presidente CIA Benevento, Valentino Salvatore - Amministratore delegato Agrodigit, Capofila progetto V.In.Te.S, Alessandro Mastrocinque - Presidente CIA Campania, Paolo Storchi - Responsabile scientifico progetto V.In.Te.S, Claudia Merlino - Direttore nazionale CIA, Dino Scanavino - Presidente Nazionale CIA, Nicola Ciarleglio - Componente Comitato di Sorveglianza PSR Campania 2014-2020