Janua riparte dalla tradizione che incontra l’arte contemporanea.

- Cultura Spettacolo - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Janua, il Museo delle Streghe a Benevento, riparte e lo fa con una nuova istallazione che farà incontrare l’arte contemporanea e l’antropologia lasciando agli scatti di Antonio Volpone la inafferrabilità delle Janare. La riapertura prevista per venerdì 30 Aprile, sarà caratterizzata da una nuova installazione che darà spazio a "Una, nessuna, centomila" uno degli appuntamenti di “MAH - Museum at Home” che chiedeva ai visitatori virtuali di prestare un minuto del loro tempo per dare una descrizione della Janara.

Questa nuova ripartenza - ricorda la nota diffusa alla stampa - sarà caratterizzata, infatti, da un ensemble che affiancherà alle voci della tradizione quelle di giovani donne che vedono nelle Janare delle curatrici esperte di erbe e custodi di antiche memorie. Antropologia e fotografia, tradizione e transavanguardia permetteranno all’arte contemporanea di dialogare con le memorie di un tempo che fu, che è e che continuerà ad essere. Per l’occasione i primi visitatori saranno omaggiati di una "opera" di Volpone. Una riproduzione fotografica che vi permetterà di portare a casa “l’inafferrabile” Janara.
*
Janua riaprirà Venerdì 30 Aprile e rispetterà i seguenti giorni di apertura: mercoledì, venerdì, sabato e domenica, 10.00/13.00 - 16.00/19.00. Le visite guidate continueranno ad essere per un massimo di 7 persone a turno e partiranno ogni ora. Si continueranno a rispettare tutte le norme in materia di prevenzione del covid-19 quali misurazione della temperatura, distanziamento sociale, ingressi contingentati. A tal proposito vi ricordiamo che il sabato e la domenica la prenotazione è obbligatoria.