“La Battaglia di Benevento, ovvero: O’Cunto e Manfredi”, al Teatro Romano in presenza

- Cultura Spettacolo - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Ritornano in presenza le attività pensate del cartellone Benevento con Dante, organizzato da Culture e Letture aps in collaborazione con l’Area Archeologica del Teatro Romano di Benevento e il patrocinio del MiC - Direzione generale dei Musei della Campania. Giovedì 29 aprile, alle 17:30 l’Associazione Tanto per gioco, presieduta da Angelo Miraglia presenterà “La Battaglia di Benevento, ovvero: O’Cunto e Manfredi”.

Alla maniera degli antichi contastorie - ricorda la nota diffusa alla stampa - viene proposta la storia e la leggenda che accompagna Manfredi di Svevia, ripercorrendo la sua vita e la morte in battaglia presso Benevento il 26 febbraio del 1266. Certe volte resta più grande il ricordo degli sconfitti che quello dei vincitori come ci insegna Omero e la sua Iliade e come fa Dante Alighieri nel terzo canto del Purgatorio quando parla di Manfredi di Svevia con le parole "Biondo era e bello e di gentile aspetto.... e poi il verso immortale: Le ossa del corpo mio sariano ancora in co' del ponte presso a Benevento sotto lo guardo della grave mora”.

Visto il nuovo DPCM, l’evento si terrà in presenza, ma a numero contingentato massimo per 25 persone. Per prenotazioni chiamare il 3496672566.

L’Associazione Culture e Letture, inoltre, sta approntando il cartellone di incontri per la seconda edizione di “Metti una sera un autore al Teatro Romano” con appuntamenti mensili di avvicinamento al Festival che si terrà nella prima settimana del prossimo mese di settembre.