Le Chiese Evangeliche oggi in piazza con Sentinelle in Piedi e Provita

- Politica Istituzioni - Comunicato stampa

Scrive la comunità evangelica cittadina: Con l'unico slogand #RestiamoLiberi, anche noi evangelici scendiamo in piazza per difendere la libertà di pensiero e di espressione. Come realtà cristiane ci sentiamo in dovere di scendere in campo per dire NO al ddl Zan-Scalfarotto: inutile, pericoloso e dannoso.

Il nostro è un “No” all’istituzione di un nuovo reato – quello di omofobia – che non viene definito dal legislatore, lasciando così enormi spazi a interpretazioni e derive liberticide che colpiranno tutti coloro che si esprimeranno pubblicamente in modo non allineato al mainstream. In caso di approvazione del testo, sarà possibile per un genitore chiedere che il figlio non partecipi ad attività scolastiche inerenti temi sensibili sulla sessualità se questi sono improntati all’ideologia gender? Sarà ancora possibile per un sacerdote cattolico o per un pastore evangelico insegnare la visione cristiana del matrimonio? Sarà possibile dire pubblicamente che la pratica dell’utero in affitto è una barbarie o dirsi contrari alla legge sulle unioni civili?

Questo ddl tocca tutti... ma proprio tutti. La nostra preoccupazione è che, in nome della difesa di una minoranza, ci sia un vero e proprio attacco mirato allo smantellamento della famiglia secondo il disegno di Dio. Scendiamo per la libertà di espressione, per la libertà di educazione, per la libertà di stampa, per la libertà di associazione, per la libertà religiosa. Scendiamo per continuare a predicare con franchezza e senza filtri la Parola di Dio, unica fonte di salvezza e di speranza per il mondo.