Benevento - Accademia di Santa Sofia: avviata la stagione dell'Orchestra da Camera

- Cultura Spettacolo - Comunicato stampa

Scrive l'ufficio stampa dela manifestazione: L’Orchestra da Camera Accademia di Santa Sofia, con Vivaldiana – “Concerti con molti stromenti”, dopo la fenomenale conquista di Roma alla sala Dante Alighieri e il successo clamoroso ottenuto con il tutto esaurito al Teatro Diana di Napoli, approda a Benevento, entusiasmando il pubblico, con l’omaggio al grande virtuoso, compositore e violinista. Parte dunque con la musica barocca del genio di Vivaldi (1678 – 1741), il Gran Tour musicale, il grande viaggio nella storia della musica e attraverso la cultura musicale, previsto dalla nuova stagione della rassegna di concerti, giunta alla sua terza triennalità, organizzata dall’ “Accademia di Santa Sofia” di Benevento, sotto la direzione artistica di Filippo Zigante.

Sabato 18 gennaio alle 19.30, in una Basilica di San Bartolomeo gremita di pubblico, ha esordito la nuova Stagione Concertistica 2020-2022 di una delle migliori formazioni musicali del Sud Italia, che unisce altissime professionalità consolidate a brillanti talenti emergenti, in un ensemble di straordinaria qualità artistica che, nel mirabile programma della serata, ha saputo alternare esecuzioni di raffinata sensibilità a momenti impetuosi ed energici, movimenti corali rassicuranti a passaggi solistici intriganti e sorprendenti, affidati alla magistrale interpretazione dei Violini Solisti Marco Serino, Alina Taslavan, Emanuele Procaccini, Francesco Norelli, Alessia Avagliano, Valentina Del Re e Alessandra Rigliari, e dei Violoncelli solisti Gianluca Giganti e Alfredo Pirone. Ricco e variegato il calendario degli appuntamenti futuri come ha ricordato Marcella Parziale (Santa Sofia in Santa Sofia) facendo le veci del direttore artistico, assente per influenza, Filippo Zigante. L’orchestra da Camera dell’Accademia di Santa Sofia infatti tornerà in Febbraio con Bach e Mendelssohn, in marzo con i grandi compositori di colonne sonore per il cinema, in aprile con Cajkovskij, Barber e Bernstein, e in maggio con Mozart e ancora Cajcovskij, in una tournee che si ripeterà sempre, ogni mese in triplice data, da Roma a Napoli a Benevento e sempre a ingresso rigorosamente libero.

Il Presidente dell’Accademia di Santa Sofia Salvatore Palladino ha sottolineato con simpatica ironia la fondamentale importanza e l’irrinunciabile urgenza anche formativa di simili iniziative culturali per la città di Benevento, tanto indispensabili quanto le più popolari, fortunate recenti vicende del Benevento calcio, e altrettanto riconducibili a una giusta concomitanza di fattori: buona programmazione, buona gestione, fiducia, lungimiranza e costruttiva collaborazione. E i risultati si vedono.