Pendolari Sannio-Terra di Lavoro, incontro sullo stato dei trasporti

- Economia Lavoro - Comunicato stampa

Scrive Antonio Di Fabrizio (Presidente dell'Associazione Pendolari Sannio-Terra di Lavoro): "Nei giorni scorsi, presso l’Hotel Royal in Viale Vittorio Veneto a Caserta, si è svolto un incontro dibattito nel corso del quale sono state affrontate le tematiche del trasporto ferroviario incentrate su: 1. Problematiche attuali del trasporto regionale ed extraregionale, con particolare riguardo alle province di Benevento e Caserta; 2. Alta Capacità Napoli-Bari, nuove opportunità che potranno essere offerte ai territori con l’ultimazione dei lavori.

All’evento, organizzato dall’Associazione Pendolari Sannio-Terra di Lavoro, erano stati invitati a partecipare i Presidenti delle Province di Benevento e Caserta ed i Sindaci delle Città di Benevento e Caserta ma, fatta eccezione per il Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che ha portato il suo fattivo contributo alla discussione, ancora una volta la politica locale ha sprecato una grossa opportunità di confronto su degli argomenti che riguardano non solo il presente di questi territori ma soprattutto gli sviluppi futuri per migliaia di cittadini delle Province di Benevento e Caserta.

L’incontro è stato articolato su un programma che ha visto la partecipazione di vari rappresentanti e nello specifico: PROF. Fulvio SIMONELLI – Ricercatore in Ingegneria dei Trasporti presso il Dipartimento di Ingegneria dell’Università del Sannio. Dott.ssa Sabrina DE FILIPPIS - Responsabile Normativa, Conciliazioni e Contratto di Servizio Universale Long Haul, l’Ing. Maurizio MANCARELLA – Offerta Commerciale Long Haul in rappresentanza di Trenitalia e l’Ing. Michele VOLPICELLA – Responsabile Sviluppo e Commercializzazione Centro sud Tirrenica – Pianificazione Funzionale e Sviluppo Territoriale in rappresentanza di RFI Ing. Pietro DIAMANTINI, Direttore della Direzione Regionale Campania-Molise ed in conclusione si sono avuti gli interventi dell’ ON.LE Luca CASCONE - Presidente IV Comm.ne Urbanistica, lavori pubblici e trasporti del Consiglio Regionale della Campania e del SEN. Agostino SANTILLO - Membro della 8ª Commissione permanente (Lavori pubblici, comunicazioni).

Dalle relazioni degli ospiti e dalla discussione finale, sono emersi degli elementi che lasciano ben sperare per quanto concerne il miglioramento dei trasporti per le nostre Province. Infatti, per quanto concerne il trasporto regionale, sono previsti dei nuovi investimenti che entro giugno porteranno alla sostituzione dei materiali vetusti con i nuovi treni JAZZ sulla tratta Benevento-Caserta-Roma ed inoltre sono state messe in campo, da parte di Regione e Trenitalia Campania, tutta una serie di azioni che sono volte a migliorare la sicurezza, la pulizia, il comfort e la puntualità dei treni e che, nei prossimi mesi, terranno conto anche delle segnalazioni che saranno inviate dalle Associazioni dei Pendolari presenti sul territorio. Dal canto suo RFI, attraverso varie fasi, entro i prossimi due/tre anni realizzerà una serie di investimenti che, attraverso un adeguamento infrastrutturale ed un upgrade tecnologico di alcune linee come la Roma-Napoli (via Formia) e la Roma-Napoli (Via Cassino), ed una elettrificazione/ammodernamento della linea Avellino-Benevento, porteranno ad una diminuzione dei tempi di viaggio ed un aumento della regolarità.

In merito all’Alta Capacità Napoli-Bari, ovviamente, dopo tanti anni questa infrastruttura rappresenta una grossa opportunità di sviluppo per le Province di Benevento e Caserta in quanto da adesso al termine dei lavori previsti entro il 2026 avremo: 5,6 miliardi per interventi localizzati nelle province di Caserta e Benevento; circa 93 km di linea raddoppiati a servizio delle province di Caserta e Benevento; upgrading tecnologico delle linee regionali esistenti, finalizzato all’aumento della regolarità dei servizi offerti; maggiori prestazioni della linea in termini di velocità e capacità, mantenendo uno standard di accessibilità capillare. Inoltre attraverso la progettazione di nuove stazioni si andranno a migliorare le condizioni di mobilità delle persone, si contribuirà al rafforzamento dei nodi ferroviari dell’infrastruttura di trasporto e si favoriranno l’intermodalità e la multimodalità con la connessione alla rete del trasporto pubblico locale. A questo dovrà aggiungersi l’ulteriore offerta di treni che potrà essere messa in campo da Trenitalia, al rilascio dell’infrastruttura, che consentirà di aumentare l’attuale offerta di treni diretti da Benevento e Caserta con Roma e la Puglia, con un potenziale enorme sotto il piano dello sviluppo turistico ed economico dei territori che saranno attraversati da questa nuova linea.

Per quanto sopra, come Associazione Pendolari Sannio-Terra di Lavoro, non possiamo che ritenerci pienamente soddisfatti di questo incontro, attraverso il quale sono state fornite, dalle Aziende coinvolte, tutte quella serie di indicazioni che ci consentono di guardare ad un futuro migliore, sotto il piano dei trasporti, per i nostri territori, consapevoli che sarà anche nostro dovere spronare la politica, affinché tale programma sia realizzato nei tempi previsti".