Fials e Fsi-Usae contestano la direzione dell'azienda San Pio

- Ambiente Sanità - Comunicato stampa

Scrivono i segretari della FSI-USAE (Giovanni Tommaselli) e della FIALS (Mario Ciarlo): Le scriventi Segreterie, contestano (con una missiva al direttore generale dell'azienda ospedaliera San Pio, Ndr) la nota protocollo n. 26852 del 05/11/2018, avente come oggetto “convocazione sindacale”, in quanto non rispetta quanto previsto dal CCNL vigente e precisamente all’Art. 8 comma 3. Nella convocazione,di cui all’oggetto, vengono previsti due orari tra cui il primo alle ore 9:30 ove è prevista la partecipazione di tutte le OO.SS., comprese quelle non firmatarie di contratto e successivamente alle ore 10.30 solo le OO.SS firmatarie del CCNL del 2016-2018. Durante la riunione tenutasi in data 05/11/2018 queste OO.SS. evidenziavano al Direttore Amministrativo presente alla riunione che le OO.SS. non firmatarie di contratto non potevano partecipare al tavolo negoziale e lo stesso Direttore Amministrativo, dopo ampia discussione, sospendeva la riunione motivando che la stessa era stata convocata dal Direttore Generale. Nella convocazione ad oggetto, la S.V. conferma nuovamente la presenza di OO.SS. non firmatarie di contratto, le quali oltre a non aver sottoscritto il contratto vigente, alcune non hanno rappresentanti all’interno della RSU Aziendale. Pertanto, queste OO.SS. la invitano a rettificare immediatamente la convocazione avvertendola che qualora il giorno 12/11/2018 saranno presenti anche le OO.SS. non firmatarie di contratto, le stesse abbandoneranno il tavolo ed avvieranno le successive azioni nelle sedi competenti, in quanto gli accordi saranno ritenuti nulli.