Il Barbetta di Venditti scelto per il Vinitaly International Academy

- Economia Lavoro - Comunicato stampa

Il Barbetta dell'Antica Masseria Venditti prescelto da Ian D’Agata, uno dei maggiori esperti di vini italiani per la degustazione Vinitaly International Academy dedicato ai vini da vitigni autoctoni italiani rari prodotti dalle Donne del Vino. Una bella soddisfazione per Lorenza e Nicola, titolari dell'Antica Masseria Venditti di Castelvenere, l'unica a rappresentare la provincia di Benevent, ricorda la nota diffusa alla stampa.

La degustazione del Vinitaly di Verona, la più importante fiera del vino, sarà riservata ai 60 grandissimi esperti internazionali fra cui Master of Wine e Master Sommelier. La Vinitaly International Academy riunisce infatti gli opinion maker del futuro nel campo del giornalismo e del trade. Un’azione che vedrà protagoniste la maggior parte delle Donne del Vino produttrici d'Italia e si riassume nella parola autoctono. “Durante Vinitaly 2017 i vitigni italiani saranno protagonisti di iniziative legate dallo stesso tema, ottenuti da viti autoctone di cui esistono pochissimi ettari di vigneto”, spiega la presidente dell'associazione Donatella Cinelli Colombini. Solo 25 vini da vitigni autoctoni italiani rari ritenuti interessantissimi saranno presentati dallo stesso Ian D’Agata, Senior Editor Vinous, Direttore scientifico VIA Vinitaly International Academy, autore di “Native Wine Grapes of Italy”, unico libro scritto da un italiano ad avere mai vinto il premio Louis Roederer International Wine Awards Book of the Year, e vincitore del "Couvée award of excellence" , uno dei riconoscimenti più ambiti nel mondo del vino canadese.

Il Barbetta Sannio Dop barbera è un vino prodotto dall'Antica Masseria Venditti con metodo biologico certificato. Il vitigno salvato dai continui sconvolgimenti viticoli, è da sempre presente nei vigneti di proprietà Venditti. Apprezzatissimo dagli enocultori più attenti, il Barbetta nel corso degli anni ha ottenuto tante volte la Gran Menzione al Concorso Internazionale del Vinitaly, 90/100 da Wine Spectator, 90/100 da Luca Maroni e numerosi altri premi nelle maggiori guide nazionali ed internazionali del vino. Il vino ha un colore rosso rubino, brillante, un bouquet molto intenso e persistente che ricorda la viola, la rosa canina e le visciole sotto spirito. In bocca è sapido, fresco, molto intenso e persistente, fine, con tannini morbidi e fini, di gran classe. L'Antica Masseria Venditti ne produce anche una versione senza solfiti aggiunti con il nome Assenza Barbetta, sempre biologico. "Ringrazio la presidente nazionale delle Donne del Vino Donatella Cinelli Colombini e la delegata campana Lorella Di Porzio - afferma Lorenza Verrillo Venditti, donna del vino - per quanto hanno messo in campo per la salvaguardia dei vitigni autoctoni più rari coinvolgendo il Vinitaly. Sono sicura che proprio la divulgazione e la conoscenza dei vitigni autoctoni più rari hanno una rilevante importanza per la difesa del patrimonio vitivinicolo italiano".