Benevento non è terra dove possono convivere personaggi dei fumetti e umani: occhio al trabocchetto !

- Politica Istituzioni IlVaglio.it

In via Alfredo Paolella a Benevento sono nuovamente giunte le macchine asfaltatrici, per ricamare una toppa sulla strada gruviera interessata mesi prima da un analogo intervento. E' solo un esempio di come la filosofia entri, recando sollievo, nella vita comune: l'amministrazione e la politica della città in fondo rimane sempre la stessa, pur cambiando gli uomini che ne sono gli artefici.

Nell'attesa che il manto stradale si riapra come il mar Rosso, nella zona citata o anche altrove, Benevento non smette di essere sorprendente. Dall'uovo di questo periodo, magari, stavolta si potrà trarre la piacevole considerazione di guardare a essa come al fondale, non di cartapesta, di un film. Di preferenza a fumetti, perché la materia non umana animata favorisce una gamma di movimenti e azioni e alimenta sogni giovanili, di quelli che poi ci resti male quando ti svegli.

Il marciapiede col trabocchetto a cielo aperto, in attesa dell'esame di riparazione come sopra, vedrà infatti scorrere veloce Bip Bip e inghiottirà di certo Vilcoyote, nel nostro cartone. La speranza è che fumetti e umani non convivano: perché se Roger Rabbit alla fin fine se la caverà, come sempre, il pedone beneventano in carne e ossa e magari un po' distratto qualche rischio potrebbe correrlo.