“Appia in Jazz_Riverberi” ad Apice per l'ultima tappa: al Castello dell'Ettore c'è "Eugenio Finardi in Jazz"

- Cultura Spettacolo IlVaglio.it

Sabato 26 maggio ad Apice Vecchia, nella splendida cornice del Castello dell’Ettore, va in scena l’ultimo atto di “Appia in Jazz_Riverberi”: il festival itinerante per i più suggestivi borghi del Sannio ideato e diretto da Luca Aquino chiude in grande stile con il concerto “Eugenio Finardi in Jazz” con l’artista milanese che, accompagnato da Raffaele Casarano (sax) e Mirko Signorile (piano), rivisiterà in chiave jazz tutti i suoi brani più celebri. L’appuntamento, è fissato per le ore 21.00.

Immediatamente dopo, sempre nel borgo antico della città vecchia, terranno banco le "melodie nomadi in viaggio verso est” della Ziganamama Brass Orkestar. Ricordiamo che tutti gli spettacoli sono ad ingresso gratuito, ma in particolare a quello finale, in rispetto della nuove normative in materia di sicurezza dei pubblici eventi, la capienza sarà limitata e non potrà andare oltre le 800 persone con la possibilità di massimo 300 posti a sedere. Al parcheggio antistante il Castello potranno accedere soltanto i mezzi autorizzati, mentre sono previste navette con partenza dal centro di Apice Nuova, e più esattamente di fronte alla Chiesa Madre.