Sau evita la prima sconfitta in casa: Benevento- Venezia 1-1

- Sport IlVaglio.it
Marco Sau
Marco Sau

Per un Capello il Venezia non ha violato l’imbattibilità interna del Benevento. Gara terminata 1-1, alla fine, proprio grazie all’imprecisione dell’attaccante lagunare che più volte ha fallito la rete da ottima posizione e da ultimo di testa davanti all’area del portiere, nei minuti di recupero. Un dato chiarisce nitidamente la gara dei giallorossi: il loro migliore in campo è stato il portiere Montipò.

Apprezzabile anche l’impegno mostrato dai 4 difensori e in fase di non possesso dei centrocampisti, per il resto, nella costruzione del gioco e nell’attacco mostrata solo l’ombra dello squadrone che quest’anno ha ammazzato il campionato, guadagnando la Serie A con 7 turni anticipo.

Il Venezia enormemente inferiore sul piano tecnico ha rischiato di far sua la gara, quindi. Si deve salvare e le motivazioni, a luglio, a questo punto di un torneo e con partite così ravvicinate, contano più del solito.

Il Benevento non ha ripetuto la pessima gara di Crotone, è stato più diligente, ma poco altro. E’ bastato però per non perdere. Ha recuperato dopo sei minuti il provvisorio vantaggio dei veneti con un gran gol, da fuori area di Montalto, sul quale nulla ha potuto Montipò, vanamente proteso in tuffo.
Un perfetto cross di Letizia ha dato la possibilità di testa a Sau di agguantare il pareggio.

Nel finale, sceso sul piano atletico il Venezia il Bneveno ha anche avuto la possibilità di segnare con Moncini e con un’autorete mancata dal veneziano Caligara il cui inopinato rinvio è sbattuto sul palo della propria porta.
Devono passare ancora 5 gare e poi il torneo finirà. I giallorossi di Inzaghi sembrano attendere maggiormente il rompete le righe che raggiungere eventuali altri record.

Pare quindi giunta proprio l’ora per mister Inzaghi di dare più spazio a quelli che hanno giocato di meno, avranno minore tecnica ma sicuramente più voglia di mettersi in mostra e giocare. Perché non approfittarne? Vedremo, a cominciare dalla prossima, in quel di Trapani lunedì 13 luglio alle 21.

Il Tabellino

Benevento - Montipò; Maggio, Tuia, Barba, Letizia; Hetemaj, Del Pinto (86′ Basit), Tello (68′ Moncini); Insigne, Improta; Sau (82′ Di Serio). A disposizione: Manfredini, Gori, Rillo, Volta, Pastina, Gyamfi, Gentile, Alfieri. Allenatore: Inzaghi.

Venezia : Lezzerini; Lakicevic, Modolo, Marino (87′ Riccardi), Ceccaroni; Lollo (69′ Vacca), Fiordilino, Maleh (46′ Caligara); Capello; Montalto (57′ Monachello), Longo (69′ Firenze). A disposizione: Bertinato, Pomini, Fiordaliso, Zuculini, Zigoni, Cremonesi. Allenatore: Dionisi.

Arbitro: Signor Robilotta di Sala Consilina

Ammoniti: Longo, Lollo, Fiordilino, Insigne.