Nessuna sorpresa dal Premio Strega 2020: vince il favorito Veronesi

- Cultura Spettacolo IlVaglio.it
foto di repertorio
foto di repertorio

Nessuna sorpresa è venuta dall'esito finale del premio Strega 2020, giunto all'edizione numero 74 ed ospitato, per la sua serata finale, come di consueto dal Ninfeo del Museo Nazionale etrusco di Vila Giulia, a Roma. A 14 anni di distanza da "Caos Calmo", dunque, Sandro Veronesi (in ciò eguagliando il precedente di Paolo Volponi) vince per la seconda volta il prestigioso premio letterario, con il libro "Il colibrì", edito da La Nave di Teseo (200 voti). Della 'sestina' di finale facevano parte anche Jonathan Bazzi, sesto con con “Febbre” (Fandango Libri); Gianrico Carofiglio, secondo (132 voti) con “La misura del tempo” (Einaudi); Gian Arturo Ferrari, quarto con “Ragazzo italiano” (Feltrinelli); Daniele Mencarelli (vincitore dello Strega Giovani), quinto con “Tutto chiede salvezza” (Mondadori); Valeria Parrella, terza con “Almarina” (Einaudi). Tutti gli autori finalisti, ricordiamo, sono stati presentati lo scorso 19 giugno al teatro Romano di Benevento, in occasione della serata condotta da Gigi Marzullo.