Visite mediche gratuite a Puglianello

- Ambiente Sanità - Gli appuntamenti - Comunicato stampa

Scrive l'ufficio stampa del sindaco di Puglianello: Ancora una tappa a Puglianello del “Campus della Salute”, che prevede ben sette ore e mezza di visite mediche gratuite a disposizione della cittadinanza. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Puglianello in collaborazione con la sezione di Benevento della Croce Rossa Italiana, si terrà domenica 20 ottobre presso Villa Marchitto dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00. La giornata sarà suddivisa in due turni.

Nel primo (dalle 9.00 alle 13.00) saranno attivi controlli con specialisti per le seguenti branche della medicina: Pneumologia (con il dott. Carlo Gaudiosi), Nutrizione (con la dott.ssa Tiziana Battaglino) e Ginecologia (con la dott.ssa Annalisa De Blasio).

Nel secondo, quello pomeridiano, visite di Oculistisca (con il dott. Carmine Santamaria) e Odontoiatria e Cavo Orale (con il dott. Luigi Lavorgna).

“L’iniziativa nasce dalla volontà di incrementare ancora di più la cultura della prevenzione e offrire ai pazienti la possibilità di effettuare screening gratuiti - spiega il sindaco Francesco Maria Rubano - dato che la prevenzione è un investimento non solo sul benessere individuale di chi la pratica, ma dell’intera comunità. Influisce, infatti, anche sulla collettività in quanto riduce i costi della spesa sanitaria. La partecipazione è libera, le visite e le consulenze di domenica saranno dunque rivolte a tutta la cittadinanza, dai più piccoli ai più grandi, sarà una giornata all'insegna della salute e della prevenzione. Questo è un modo per venire incontro ai nostri concittadini e li invitiamo a partecipare”.

“La salute di tutti noi cittadini è da considerarsi un ‘bene comune’ da preservare e averne cura - ha dichiarato il consigliere delegato alla Sanità Antonio De Lucia -. Partecipare a questa iniziativa di prevenzione è un atto di responsabilità verso se stessi, la propria famiglia, e la società. Il nostro obiettivo è quello di offrire un servizio alla cittadinanza, che può per l'occasione usufruire di alcune prestazioni sanitarie eseguite da personale specializzato, che fornisce le proprie competenze al prossimo in forma del tutto gratuita. Un modo per integrare meglio una struttura sul territorio, e per restituire alla cittadinanza un servizio fondamentale".